Foam roller: un aiuto concreto per i runner

Il foam roller sta diventando un attrezzo sempre di maggiore utilizzo tra gli sportivi. Stiamo parlando di un rotolo di gomma a forma di cilindro e ricoperto di gomma espansa e dura tramite il quale è possibile effettuare tantissimi esercizi. Chi pratica pilates, yoga, crossfit ma anche altre attività fisiche, conosce probabilmente questo “rullo”, che negli ultimi tempi sta anche riscontrando molto successo tra chi fa running.

Se ne trovano in commercio di varie lunghezze e modelli e, come dimostra il video presente in questo articolo, si presta agli usi più disparati. Tramite il foam roller si possono eseguire esercizi per massaggiare i muscoli, per effettuare un riscaldamento approfondito, ma anche per esercizi posturali e scarico post allenamenti e gare. Rappresenta una soluzione economica, tra l’altro, perché in giro se ne trovano di vari prezzi, ma un buon modello lo si può acquistare anche con circa 20-30 euro.

Eseguire esercizi con questo semplice attrezzo, consente di migliorare la circolazione, aiuta a smaltire l’acido lattico e ridurre anche i tempi di recupero in caso di infortuni. Inoltre, cosa apprezzata soprattutto dalle donne, aiuta ad aumentare l’elasticità e a ridurre la cellulite. Ovviamente, per dare risultati, il foam roller va utilizzato come si deve, coadiuvati da un preparatore atletico o un fisioterapista. Solo dopo aver imparato un bel po’ di esercizi si può procedere autonomamente. Altrimenti, sarebbe tutto lavoro sprecato.

Gli addetti ai lavori consigliano di iniziare con sedute di circa 15 minuti per più volte a settimana a muscoli già caldi, meglio se prima dei pasti. Con il passare delle settimane è possibile aumentare i tempi di utilizzo e la frequenza.

foam roller

  • shares
  • Mail