Sarri: "Dinamo Kiev avversario complicato"

Maurizio Sarri è pronto alla partita di Kiev. L'allenatore del Napoli, consapevole del possibile "vantaggio" di conoscere prima di andare in campo il risultato di Besiktas - Benfica tende comunque a responsabilizzare i suoi: "Conoscere il risultato di Istanbul non penso ci possa condizionare, domani conta soltanto fare risultato pieno perché comunque con grande probabilità la partita decisiva sarà la prossima".

La cosa più importante per Sarri è riuscire ad allontanare il pensiero che la squadra ucraina, essendo la meno quotata nel girone, possa in qualche modo essere un avversario semplice da gestire: "La Dinamo è stato poco fortunata nel girone ma è difficile da affrontare, molto più di quello che si può pensare guardando la classifica. In trasferta ha perso una sola volta in stagione contro il Benfica e sbagliando un rigore nel finale. Dobbiamo concentrarci sulla prestazione senza avere ansia da risultato".

Pronto ad incidere in Champions come già fatto nelle prime quattro partite è Mertens, l'attaccante belga si dichiara sempre più a suo agio nel ruolo di "falso nueve", ancora più felice di aver ritrovato, anche dal punto di vista dei gol il suo compagno di reparto Insigne: "A Udine nella ripresa abbiamo giocato vicini e veloce, lavoriamo molto sui movimenti offensivi e ci scambiano spesso la posizione. Mi trovo bene lì davanti, mi piace imparare cose nuove ma soprattutto giocare con continuità".

  • shares
  • Mail