Neymar: chiesti due anni di carcere e una multa

Neymar - La Procura dell'Audiencia Nacional, l'alta corte di giustizia spagnola, ha formulato le sue richieste in merito alle presunte irregolarità per il trasferimento del centravanti brasiliano dal Santos al Barcellona. Due anni di reclusione e una multa da 10 milioni di euro per il giocatore, ma pene detentive importanti sono state chieste anche nei confronti dei genitori di Neymar e degli ex presidenti dei due club coinvolti, Odilio Rodrigues e Sandro Rosell.

Come riferisce la stampa spagnola, nei confronti di Rodrigues, la Procura spagnola ha chiesto tre anni di carcere, che diventano addirittura 5 nel caso di Rosell. Per Neymar Senior, la richiesta è di due anni di carcere, uno per la mamma Nadine Santos. Si tratta solo dell’ultimo passo di un processo che l'Audiencia Nacional ha riaperto nel mese di settembre scorso su richiesta del DIS, il fondo di investimento che deteneva il 40% del cartellino di Neymar ai tempi in cui vestiva la maglia del Santos.

Le accuse sono a vario titolo di corruzione e frode fiscale: secondo quanto sostenuto dagli avvocati del fondo DIS, infatti, Barcellona e Santos hanno messo in atto pratiche scorrette per nascondere il reale valore del trasferimento di Neymar, non pagando al fondo quanto spettasse in realtà. Insomma, il centravanti verdeoro sarebbe costato molto più delle cifre ufficiali comunicate all’epoca da Santos e Barcellona e presto dovrebbe esserci la sentenza.

neymar carcere

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail