Napoli: Cosa cambia per la qualificazione dopo il pari con la Dinamo

Mezza delusione per il Napoli nella sfida di Champions League contro la Dinamo Kiev. Gli azzurri non vanno oltre lo 0-0 in casa, ciò nonostante non vedono mutare significativamente le proprie possibilità di passare il turno: dando per scontata (ma nel calcio tutto è possibile), la vittoria del Besiktas nell'ultima partita ai ragazzi di Sarri, che saranno di scena a Lisbona contro il Benfica, servono i tre punti per conquistare il primo posto, un punto per il secondo posto.

Solo perdere all'Estadio Da Luz richiederebbe obbligatoriamente una sconfitta dei turchi, insomma, il Napoli è artefice del proprio destino. Dopo lo 0-0 tanti protagonisti del match hanno sottolineato come l'essere venuti a conoscenza del rocambolesco 3-3 fra Benfica e Besiktas prima della partita con la Dinamo Kiev abbia bagnato le polveri alla squadra di Sarri.

"Non cambiava molto fra pareggio o vittoria", è stato più volte ripetuto: in realtà vincendo il Napoli sarebbe salito a quota 10 punti e gli sarebbe stato sufficiente un pareggio a Lisbona per avere la matematica certezza del primo posto.

  • shares
  • Mail