Michael Jordan premiato da Obama si commuove

Tempo di fare i bagagli per il Presidente Barack Obama dopo l'elezione shock di Donald Trump. Nonostante il disastroso risultato elettorale e la chiusura della sua presidenza Obama è ancora in carica per qualche settimana, proprio in vesta di Presidente ha consegnato per l'ultima volta le "Medaglie presidenziali per la libertà". Il riconoscimento, il più prestigioso insieme alla "Medal of Honor" assegnata dal Congresso, è riservata a quanti hanno fornito "un contributo meritorio speciale per la sicurezza o per gli interessi nazionali degli Stati Uniti, per la pace nel mondo, per la cultura o per altra significativa iniziativa pubblica o privata".

In quest'ultima infornata Obama ha premiato artisti del calibro di Bruce Springsteen, Robert De Niro e Tom Hanks, ma c'è stato spazio anche per gli sportivi, uno su tutti: Michael Jordan. Il cestita icona dello sport è stato esaltato da Obama nel suo discorso introduttivo ("MJ è più di un logo, più di un meme su Internet") ed in molti hanno notato la commozione di Jordan. Nemmeno uno sportivo con la sua incredibile carriera è del tutto insensibile di fronte ad un riconoscimento di questo tipo.

  • shares
  • Mail