Pioli: "Credo ancora di più nella Champions"

La soddisfazione del pareggio raggiunto in extremis, il fantasma di un Derby perso all'esordio scacciato: Stefano Pioli è felice di quanto fatto dai suoi contro il Milan, nonostante il match sia stato per molto tempo favorevole ai rossoneri. Per il neo-allenatore dell'Inter il pareggio, ma anche la prestazione, sono dei punti di partenza per la missione (in verità piuttosto complicata) di puntare alla zona Champions League:

Credo ancora di più nella Champions, abbiamo valori tecnici e morali. La rincorsa è difficile, ma i punti a disposizione sono tanti. Dobbiamo pedalare forte e non permetterci pause, perché inseguiamo. La posizione di classifica è lontana da quella che vogliamo ottenere. Non meritavamo il ko per la prova offerta, siamo contenti del pareggio. Viste cose positive, ma su altre dobbiamo migliorare e crescere. Nel primo tempo abbiamo giocato solo noi ma concesso ripartenze per non aver accompagnato sempre bene l'azione, sapevamo di non poter essere perfetti. Ho chiesto cuore e anima e i miei li hanno messi.

Bisogna però stare calmi, Pioli sa che i passi in avanti da fare sono tanti e ci vuole tempo:

Serve più compattezza, in difesa e attacco. Bisogna aggredire coi tempi giusti, non si tratta di moduli ma di un'unica idea e tanta voglia di fare. Su questo già ho avuto risposte che mi aspettavo dopo ciò che ho visto in settimana. Dobbiamo avere più cattiveria, per far goal ci vogliono qualità e determinazione. La prima c'è, dobbiamo migliorare sul lottare. Sulla prima rete subita ci è mancato equilibrio.

  • shares
  • Mail