Fiorentina-Sousa ormai ai ferricorti: via subito?

Tra la Fiorentina e Paulo Sousa i rapporti sono ai minimi storici e secondo la ‘Gazzetta dello Sport’ il divorzio potrebbe consumarsi già a breve. I Della Valle non sembrano avere alcuna intenzione di far valere l’opzione per il rinnovo automatico fino al 2018 che scadrà il prossimo 31 marzo. Insomma, per la prossima stagione, il ds Pantaleo Corvino sta già lavorando su altri profili, ma la ‘rosea’ non esclude che ci possa essere un esonero a breve.

Le polemiche dei mesi scorsi tra l’allenatore e la dirigenza per screzi sul mercato, ma non solo, è arrivato anche il “caso Beranrdeschi” ad aggiungere carne al fuoco sia con la società, sia con la piazza. “Bernardeschi è destinato a club con più grandi ambizioni”, aveva detto l’ex centrocampista di Juventus, Inter e Parma. Insomma, non propriamente un toccasana in una situazione già delicata. Di sicuro i viola cambieranno allenatore a giugno, dunque, ma non è da escludere che la situazione precipiti già nel prossimo weekend.

In caso di sconfitta contro l’Inter, infatti, ci potrebbe essere un doloroso divorzio con la conseguente ricerca di un traghettatore fino a giugno. Per la prossima stagione, invece, secondo il Corriere dello Sport, a stuzzicare Corvino ci sono diverse ipotesi. Piace Sarri, ma dovrebbe prima precipitare la situazione a Napoli per averlo. Attenzione ad Oddo del Pescara e Castori del Carpi, più distanti Donadoni e Di Francesco, ma il sogno sarebbe Luciano Spalletti, il cui futuro alla Roma non è ancora ben definito.

Paulo Sousa divorzio fiorentina

  • shares
  • Mail