Ciclismo, World Tour 2017: squadre con un uomo in meno per questioni di sicurezza

Nei tre grandi giri e nelle altre corse del calendario UCI World Tour il gruppo avrà dai 22 ai 25 corridori in meno.

L’Associazione internazionale organizzatori corse ciclistiche (Aiocc) si è riunita all’hotel Montparnasse di Parigi per prendere una decisione importante che riguarda la sicurezza dei corridori. Una decisione che si è resa necessaria dopo l’aumento delle cadute registrato negli ultimi anni, alcune anche molto gravi.

ASO, RCS Sport e Flanders Classics hanno così deciso che dal 2017 le squadre che parteciperanno alle corse da loro organizzate dovranno schierare un uomo in meno e cioè non più nove, ma otto nei grandi giri per un massimo di 22 squadre partecipanti e non più otto, ma sette, per un massimo di 25 squadre nelle altre corse.

Di quali corse stiamo parlando? Ovviamente del Giro d’Italia, il Tour de France e la Vuelta, più le classiche organizzate da ASO, RCS Sport e Flanders Classics, che comprendono, per esempio Milano-Sanremo, Gand-Wevelgem, Strade Bianche, Parigi-Roubaix, Freccia Vallone, Liegi-Bastogne-Liegi, Criterium del Delfinato e Giro di Lombardia.

I gruppi dei grandi giri, dunque, dovrebbero scendere da 198 a 176 nei tre grandi giri in Italia, Francia e Spagna, e da 200 a 175 nelle classiche. Dai 22 ai 25 uomini in meno che dovrebbero “alleggerire” il gruppo, ferma restando la necessità della massima attenzione anche, o forse soprattutto, nei momenti più calmi delle corse, quando il gruppo procede compatto all’inseguimento di una fuga, ma spesso incappa in cadute in massa che provocano anche gravi infortuni.

L’a Aiocc nel frattempo ha confermato come suo presidente Christian Prudhomme, il giornalista che dal 2007 è direttore generale del Tour de France, mentre Mauro Vegni, direttore dell’area ciclismo di RCS Sport, è stato nominato vice presidente vicario. Altri italiani presenti nel direttivo sono Renzo Oldani, organizzatore della Tre Valli Varesine, e Mario Minervino, papà del Trofeo Binda, che è una corsa che fa parte del World Tour riservato alle donne.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail