Sousa: "Non parlo degli arbitri"

Una partenza da incubo, poi la reazione, vanificata anche da qualche decisione arbitrale discutibile di Damato con l'Inter che è riuscita a portare a casa il risultato sfruttando al meglio i tre gol segnati nei primissimi minuti.
Gli errori sono evidenti: manca un rigore nel primo tempo ed in più l'espulsione di Gonzalo Rodriguez è apparso decisamente sagerato, ma Paulo Sousa decide di andare controcorrente e non parlare di arbitri, concentrandosi sulla prestazione della sua squadra:

Sono molto orgoglioso dei miei ragazzi che hanno dimostrato qualità, carattere e personalità per gestire una gara non facile. Sono contentissimo per la squadra che ha fatto di tutto per vincere questa partita. Hanno fatto una gara da campioni. Un commento sulle decisioni arbitrali? Non ne parlo mai, quando finisce la partita è finito tutto.

Le critiche all'arbitro arrivano però dal responsabile dell'area tecnica, Pantaleo Corvino:

È stata una partita caratterizzata da una partenza sottotono della nostra squadra e da un arbitraggio sempre sottotono. Damato è un arbitro che merita tutto il rispetto, ma non era in serata, non era in forma per tutta la gara. Ci sono stati degli episodi che se si vanno bene a mettere insieme credo siano risultati determinanti per il risultato finale. Il rigore su Gonzalo prima dell'espulsione era chiaro, come era chiaro il fallo su Chiesa, poi sul capovolgimento abbiamo subito il 4-2. Anche il presidente Della Valle era molto amareggiato

  • shares
  • Mail