La lettera di Cannavaro per ringraziare i tifosi del Napoli (video)

Nonostante il deludente pareggio contro il Sassuolo maturato nel finale, i tifosi della curva napoletana hanno comunque salutato in grande stile il vecchio capitano Paolo Cannavaro. Cori e applausi per lui che per la prima volta ha giocato per 90 minuti al San Paolo contro la sua ex squadra a quasi 3 anni dalla separazione del gennaio 2014, una scelta dolorosa maturata a causa del rapporto difficile con Rafa Benitez. La curva ha dimostrato di non aver dimenticato Cannavaro e oggi lui attraverso instagram ha ringraziato tutti: "Che dire... Ho ricevuto il saluto che ho sempre desiderato! Ieri è stata una giornata troppo importante per me, sono andato via da Napoli in una notte fredda di gennaio e non avevo avuto la possibilità di salutare ed essere salutato come desideravo, e forse con un po' di presunzione dico anche come meritavo... L'ultima volta che avevo giocato al San Paolo - ricorda il difensore del Sassuolo - i muscoli non hanno retto e quindi non ho avuto la possibilità nemmeno questa volta di poter salutare... Ma ieri, sì ieri è accaduto e nessuno mi toglierà mai dal cuore questa serata... Lo sport dovrebbe essere semplicemente questo, calore, passione e gioia".

Cannavaro si è poi rivolto ai tifosi del Sassuolo e alla sua società, ringraziando anche loro per supporto ricevuto da quando si è trasferito in Emilia: "Credo di non aver mancato di rispetto a nessuno dei componenti del Sassuolo, né alla società, né alla squadra, né ai tifosi che da quando sono qua mi hanno adottato e coccolato da subito, e sono i primi ad essere contenti di ciò che mi hanno riservato ieri a casa mia!!! Ed allora con la parola più semplice da usare ma che nel mondo di oggi sembra un optional, dico: GRAZIE A TUTTI".

Che dire...ho ricevuto il saluto che ho sempre desiderato!!!ieri è' stata una giornata troppo importante per me,sono andato via da napoli in una notte fredda di gennaio e non avevo avuto la possibilità di salutare ed essere salutato come desideravo,e forse con un po' di presunzione dico anche come meritavo....L ultima volta che avevo giocato al San Paolo i muscoli non hanno retto e quindi non ho avuto la possibilità nemmeno quella volta di poter salutare...ma ieri,si ieri è' accaduto e nessuno mi toglierà mai dal cuore questa serata....lo sport dovrebbe essere semplicemente questo,calore passione e gioia. Credo di non aver mancato di rispetto a nessuno dei componenti del Sassuolo,ne alla società ne alla squadra ne ai TIFOSI che da quando sono qua mi hanno adottato e coccolato da subito,e sono i primi ad essere contenti di ciò che mi hanno riservato ieri a casa mia!!!ed allora con La parola più semplice da usare ma che nel mondo di oggi sembra un optional dico : GRAZIE A TUTTI

Un video pubblicato da Paoloforfriends (@paolocannavaro) in data: 29 Nov 2016 alle ore 04:40 PST

Le foto di Paolo Cannavaro al San Paolo

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail