Dante: "Sull'aereo c'era un mio amico"

La tragedia del Chapecoense ha colpito tutto il mondo del calcio, tifosi, appassionati, ma soprattutto i colleghi calciatori che viaggiano costantemente durante l'anno e ai quali non può non essere mai venuto in mente "su un aereo con un problema tecnico potrei capitarci anche io".

Fra questi c'è un calciatore in particolare che ha un motivo in più per essere dispiaciuto: si tratta del difensore brasiliano Dante, quest'estate passato dal Wolfsburg all'ambizioso Nizza di Balotelli, che ha raccontato in conferenza stampa della sua amicizia con Filipe Machado, uno dei giocatori scomparsi nell'incidente che aveva avuto, in passato, anche la possibilità di giocare in Italia con la Salernitana.

  • shares
  • Mail