Milos Raonic cambia di nuovo lo staff: via Carlos Moya “Ma resteremo amici”

Raonic ha appena concluso la sua miglior stagione.

Di solito si dice che squadra che vince non si cambia, invece Milos Raonic, dopo aver disputato quella che finora è stata la sua migliore stagione, ha deciso di cambiare il suo staff, in particolare salutando Carlos Moya.

Il tennista canadese ha dato l’annuncio con un post su Instagram, pubblicando una foto scattata durante un allenamento, ha scritto:

“Grazie a Carlos Moya per avermi aiutato enormemente quest’anno, al fianco della mia squadra, per tirare fuori il meglio di me. Sotto la direzione e la tutela di Carlos ho giocato la mia migliore stagione finora. Non continueremo la nostra collaborazione, ma resteremo amici intimi. Gli auguro il meglio”

Raonic non è nuovo a cambi nel suo staff. Quest’anno, dopo una breve collaborazione di due mesi, aveva rinunciato anche a John McEnroe, annunciandone la separazione poco prima degli US Open. Per ora il punto fermo del suo staff è il coach italiano Riccardo Piatti, per il resto potrebbero esserci delle novità nei prossimi giorni.

Nella stagione che si è appena conclusa Raonic ha vinto il titolo a Brisbane a gennaio, battendo in finale in due set Roger Federer, è arrivato in semifinale agli Australian Open, in finale al BNP Paribas Open, poi ha raggiunto la sua prima finale in uno Slam, a Wimbledon, perdendola contro Andy Murray in tre set. Essendo il numero 3 al mondo, è arrivato fino in semifinale alle Atp Finals di Londra, perdendo sempre contro lo scozzese, ma al termine di una vera e propria battaglia.

La collaborazione tra Raonic e Moya è durata circa un anno, era cominciata alla fine del 2015, proprio in vista della stagione 2016. In precedenza il canadese era stato allenato per due anni dal croato Ivan Ljubcic.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail