Sci, Slalom Gigante Parallelo in Alta Badia: a sorpresa vince Cyprien Sarrazin

Il francese ha battuto in finale Carlo Janka.

Il Circo Bianco ha salutato oggi l’Alta Badia con uno Slalom Gigante Parallelo. Tra le facce divertite degli atleti, ma anche qualche polemica per il fatto che questa gara dia punti per la classifica dello Slalom Gigante, il podio finale è assolutamente sorprendente.

A vincere è stato infatti il giovane francese Cyprien Sarrazin che ha battuto in finale lo svizzero Carlo Janka, tra l'altro perdendo un bastoncino nella parte finale del tracciato, mentre sul terzo gradino del podio è salito il norvegese Kjetil Jansrud, vincitore l’anno scorso, ma oggi sconfitto in semifinale da Janka. Jansrud ha vinto la finale per l terzo posto contro il suo connazionale Leif Kristian Haugen.

Lo svedese Andre Myhrer, uno dei favoriti della vigilia per questa gara, si è piazzato al quinto posto battendo nella finalina il tedesco Stefan Luitz, mentre lo svizzero Gino Caviezel ha avuto la meglio sul francese Mathieu Faivre nella finale per il settimo posto.

Gli sciatori sono stati selezionati per lo Slalom Gigante Parallelo (e accoppiati dai sedicesimi di finale in poi) secondo le classifiche generale e della specialità Slalom Gigante. Un criterio che ha fatto molto discutere e che nessuno degli atleti vede di buon occhio. Gli sciatori, infatti, chiedono che lo Slalom Gigante Parallelo abbia una sua classifica ad hoc perché non può influenzare quella del Gigante.

Sono stati in quattro gli azzurri che hanno preso parte alla gara: Manfred Moelgg, Dominik Paris e Roberto Nani che sono usciti tutti al primo turno, cioè i sedicesimi di finale, e Florian Eisath, reduce dal suo primo podio in carriera in Coppa del Mondo (terzo posto proprio qui in Alta Badia), che oggi è stato l’unico italiano ad arrivare agli ottavi di finale, ma è stato eliminato dal tedesco Luitz.

I sedicesimi si sono disputati con una doppia sfida: una volta uno sciatore A sulla parte di pista con tracciato rosso e lo sciatore B sulla parte con tracciato blu, la volta successiva a parti invertite. Dagli ottavi in poi, invece, sfida unica a eliminazione diretta.

Lo sci alpino maschile si sposta ora a Madonna di Campiglio per lo Slalom Speciale di giovedì 22 dicembre, poi dopo Natale toccherà ai velocisti, impegnati a Santa Caterina Valfurva. Intanto domani a Courchevel c’è uno Slalom Gigante femminile.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail