NBA, Denver potrebbe cedere Gallinari, ma lui sogna di restarci a vita

Raptors e Clippers sarebbero pronte ad accogliere l’azzurro.

Danilo Gallinari potrebbe essere un uomo mercato: lo ha detto Marc Stein di ESPN, che ha diffuso la notizia secondo cui Denver starebbe pensando di cedere il giocatore italiano pensando alla player option da 16,1 milioni per la prossima stagione.

Il Gallo è attualmente fermo per uno stiramento all’inguine e dovrebbe tornare in campo dopo l’All Star Game. Alla fine di questa stagione potrà far valere la sua opzione di uscire dal contratto con un anno d’anticipo per avere uno stipendio più alto dei 16,1 milioni previsti per la prossima stagione. Denver, quindi, potrebbe perderlo a zero o contrattare con lui. Per questo starebbe pensando di cederlo ora, in modo da ottenere un’adeguata contropartita.

Pronti ad accoglierlo in caso di separazione dai Nuggets, ci sarebbero i Los Angeles Clippers e i Raptors, entrambe alla ricerca di un giocatore versatile come lui. Toronto sembrerebbe favorita in questa corsa, perché avrebbe buoni giocatori da proporre a Denver, mentre i Clippers non possono donare il cap a 117 milioni e non possono cedere scelte al primo giro prima del 2012.

Il periodo per le contrattazioni terminerà il 23 febbraio e questo significa che se Denver dovrebbe effettivamente decidere di cedere Gallinari e il coach Malone non lo schiera nei match di stanotte contro Golden State o di mercoledì contro Minnesota (come sembra intenzionato a fare), il Gallo avrebbe già disputato la sua ultima partita con i Nuggets e per lui sarebbe un grande dispiacere non avere neanche la possibilità di salutare.

Infatti di recente il Gallo ha fatto una vera e propria dichiarazione d’amore a Denver, dicendo in una intervista rilasciata ad Altitude Tv che gli piacerebbe chiudere la carriera con i Nuggets e vedere la sua maglia ritirato al Pepsi Center. Ha anche aggiunto che vorrebbe restare a Denver anche dopo aver smesso di giocare, perché si trova bene in quella città e ormai la considera casa sua.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail