Mondiali di Sci 2017, Slalom Gigante donne: Sofia Goggia medaglia di bronzo!

Federica Brignone è quarta, Manuela Moelgg sesta e Marta Bassino undicesima: l'Italia è la squadra più forte nel Gigante femminile.

Aggiornamento ore 14:01 - È finalmente arrivata la prima medaglia dell’Italia ai Mondiali di Sci Alpino di St. Moritz 2017: è il bronzo di Sofia Goggia nello Slalom Gigante. L’azzurra, che era seconda dopo la prima manche, nella seconda ha perso una sola posizione, superata dal fenomeno statunitense Mikaela Shiffrin, argento. L’oro è andato alla leader di questa specialità, la francese Tessa Worley, che è al suo secondo titolo mondiale.
Bravissime anche le altre azzurre: Federica Brignone, nonostante l’influenza, è arrivata quarta, Manuela Moelgg, anch’ella alle prese con problemi fisici, si è piazzata al sesto posto, mentre Marta Bassino è undicesima. In pratica l’Italia è la squadra più forte nel Gigante femminile.
Questa la classifica:
Classifica Slalom Gigante Mondiali Sci Alpino 2017

Goggia seconda dopo la 1a manche


Aggiornamento ore 11:05 - La prima manche dello Slalom Gigante femminile dei Mondiali di Sci Alpino a St. Mortiz è ancora in corso, ma le migliori, ormai, sono tutte scese. In testa c’è la francese Tessa Worley, seconda è l’azzurra Sofia Goggia con un ritardo di 48 centesimi, al terzo posto troviamo l’americana Mikaela Shiffrin a +0.72, poi l’altra azzurra Federica Brignone a +1.01. Anche le altre due italiane Manuela Moelgg e Marta Bassino sono in top-ten, rispettivamente nona (+.42) e decima (+1.49).
Queste le prime classificate della prima manche:
Prime classificate della prima manche

Alle ore 13 è in programma la seconda e decisiva manche.

Slalom Gigante Femminile: la presentazione


Se c’è una gara in cui l’Italia ha più speranze di podio che in tutte le altre è lo Slalom Gigante femminile. Finora gli azzurri non sono riusciti a ottenere nemmeno una medaglia ai Mondiali di Sci Alpino 2017 a St. Moritz in tutte le discipline per velocisti (Super G, Discesa libera e Combinata) e nel Team Event sono usciti ai quarti di finale. Se non dovesse arrivare una medaglia neanche oggi la situazione comincerebbe a diventare davvero drammatica.

Sì perché le azzurre finora in Coppa del Mondo si sono comportate egregiamente nel Gigante. Su sette gare disputate hanno raccolto ben sette podi. Solo in una occasione non c’è stata alcuna azzurra tra le prime tre, nel secondo Gigante di Semmering, ma poi le nostre ragazze si sono riscattate, e con gli interessi, andando a vincere a Plan de Corones con Federica Brignone e piazzando al terzo posto Marta Bassino.

Proprio Bassino è stata una delle più costanti, anche se sul podio è salita solo due volte, cioè a Soelden e Plan de Corones, sempre terza. Ma è arrivata quarta a Killington e quinta a Sestriere e nel primo Gigante di Semmering.

Gli altri podi ottenuti dalle azzurre, oltre a quelli già citati di Bassino e Brignone, sono: il terzo posto di Goggia a Killington, poi di nuovo Goggia seconda al Sestriere, Manuela Moelgg terza nel primo Gigante di Semmering e Goggia seconda a Maribor.

Le principali favorite per la vittoria sono la francese Tessa Worley, che ha vinto a Killington, al Sestriere e a maribor ed è arrivata seconda nei due Giganti di Semmering e a Plan de Corones, e l’americana Mikaela Shiffrin, che ha vinto i due Giganti di Semmering (dove si impose poi anche nello Slalom Speciale per uno storico tris). La svizzera Lara Gut, che ha collezionato tre podi, purtroppo non sarà al via a causa del grave infortunio che si è procurata nel riscaldamento della Combinata.

Tuttavia, se c’è una cosa che abbiamo imparato da questi Mondiali finora è che i risultati di Coppa del Mondo sono da tenere in considerazione solo fino a un certo punto, visto che abbiamo assistito a exploit inattesi da una parte (come i canadesi nel Super G e gli svizzeri un po’ ovunque) e a deludenti prestazioni dei “big” dall’altra.

Oggi la prima a partire sarà proprio la leader della classifica di Coppa del Mondo in questa specialità, Tessa Worley, poi ci sarà un’altra atleta da tenere d’occhio, la tedesca Viktoria Rebensburg (terza nel secondo Gigante di Semmering) e poi la prima delle azzurre, Sofia Goggia con il pettorale numero 3, mentre Mikaela Shiffrin ha il 4, Marta Bassino il 5, Federica Brignone il 6 e l’ultima delle azzurre, Manuela Moelgg, ha il 10.

Ad ogni modo la gara di oggi è imperdibile e sarà trasmessa come sempre in diretta tv e streaming da RaiSport (in chiaro) ed Eurosport (con l’abbonamento). La prima manche è in programma alle ore 9:45, la seconda alle 13. Su questa pagina di Blogo vi aggiorneremo sui risultati.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 7 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO