Zeman promette: "Voglio divertire e non faremo figuracce" (Video)

Il tecnico presentato ai tifosi dal presidente Sebastiani

Zdenek Zeman è ufficialmente il nuovo tecnico del Pescara: trovato ieri mattina l’accordo per un anno e mezzo di contratto. Ha avuto esito positivo il blitz nella capitale del presidente Sebastiani, che al tecnico ha fatto sottoscrivere un contratto valido fino al giugno del 2018 in cambio di 500 mila euro totali. Praticamente impossibile puntare alla salvezza quest’anno (anche se la matematica ancora non condanna gli abruzzesi), Zeman sarà chiamato a fare più che altro un lavoro di prospettiva. L’obiettivo, infatti, sarà sicuramente quello di riportare l’anno prossimo la squadra nella massima serie.

Intanto, però, c’è da chiudere dignitosamente la stagione, facendo divertire i tifosi ed evitando figuracce. Ed è proprio in questo senso che va la prima promessa di Zeman al popolo di Pescara nel giorno del suo ritorno.

"Voglio provare a far divertire questa gente - dichiara -, anche se essendo ultimi abbiamo qualche limite. Non voglio che la stagione finisca come squadra peggiore d'Europa in termini di risultati. Sono tornato perché devo qualcosa al Pescara, la salvezza è dura ma dobbiamo provarci".

Dopo il primo allenamento tenuto oggi, il nuovo tecnico del Pescara si è detto abbastanza soddisfatto, anche se ha già chiarito un concetto: scenderà in campo l’undici che sarà più vicino all’idea di calcio di Zeman, anche se da qui alla partita con il Genoa non ci sarà molto tempo per lavorare.

"Sono qui per lavorare e fare una squadra che diverta la gente - continua -. Sono rimasto soddisfatto di quello che ho visto dai ragazzi oggi, si applicano e vogliono apprendere. Starà a me decidere chi è già pronto per le mie idee di calcio. E' dura, dovremo vincere più partite di quante ne servano alla Juventus per vincere il campionato. Ma vogliamo cercare di superare i nostri limiti, pensando partita per partita e contro il Genoa mi aspetto una reazione positiva per dimostrare che non siamo in Serie A per caso. Evitiamo figuracce. Vorrei fare bene come la prima volta".

Nel 2012, infatti, Zeman raggiunse proprio sulla panchina del Pescara un importantissimo traguardo: il ritorno in Serie A dopo ben 19 anni di assenza. Molto soddisfatto il presidente del club abruzzese, Sebastiani, di fianco al nuovo allenatore nel corso della conferenza stampa di presentazione:

"L'accordo l'abbiamo trovato in pochissimo tempo. Zeman ha voluto sapere da me se restavo a fine stagione, abbiamo parlato e in un minuto e mezzo abbiamo fatto tutto. Zeman è un maestro che dà valore alle nostre idee. Non ho avuto offerte per vendere la società e al tecnico ho detto che resterò", conclude.

zeman pescara presentazione

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO