Federico Pellegrino campione del mondo di sci di fondo nello Sprint a Lahti 2017!!!

Chicco ha dominato semifinali e finale.

Aggiornamento ore 18:12 - Federico Pellegrino è campione del mondo di sci di fondo nella sua specialità, lo sprint a tecnica libera. L’azzurro è stato semplicemente straordinario, si è caricato turno dopo turno fino ad arrivare a dominare le semifinali e ad attaccare in finale al momento giusto bruciando gli avversari. Questo il podio:
Oro: Federico Pellegrino (Italia) 3:13.76
Argento: Sergey Ustiugov (Russia) +0.15
Bronzo: Johannes Hoesflot Klaebo (Norvegia) +0.44

Chicco Pellegrino ha dominato la sua batteria dei quarti di finale (la seconda) senza troppo sforzo, ottenendo un tempo di 3:24.78 davanti al norvegese Johannes Holesflot Klaebo (+0.78), mentre la batteria più veloce è stata la prima con Petter Jr. Northug che ha segnato un tempo di 3:22.60 davanti a Sergey Ustiugov (+0.19).

Anche in semifinale Pellegrino è stato eccezionale, battendo nettamente i suoi avversari con un tempo di 3:20.59 davanti a Ustiugov (+0.28), Klaebo (+0.33) e Northug (+0.96). Ustiugov è stato anche ammonito per ostruzione.

Per quanto riguarda le ragazze, nessuna delle tre azzurre è riuscita a qualificarsi alle semifinali. Gaia Vueriche è stata di nuovo la migliore arrivando terza nella sua batteria dei quarti, mentre Ilaria De Bertolis si è classificata quarta nel suo quarto di finale e Greta Laurent è arrivata ultima, dunque sesta, nella sua batteria.
Alla fine l’oro è andato alla norvegese Maiken Caspersen Falla (che è anche campionessa olimpica e detentrice della Coppa del Mondo), l’argento all’americana Jessica Diggins e il bronzo all’altra statunitense Kikkan Randall.

23 febbraio: i risultati delle qualifiche


Quattro azzurri, tre donne e un uomo, saranno impegnati nelle finali mondiali della gara di Sprint a tecnica libera che dalle ore 16:30 di oggi si potranno seguire in diretta tv e streaming sia tramite RaiSport, sia attraverso Eurosport.

La principale speranza azzurra è ovviamente Federico Pellegrino, che l’anno scorso ha vinto la Coppa del Mondo di specialità e che quest’anno ha incentrato tutta la sua preparazione propio sull’appuntamento mondiale a Lahti che ha preso il via proprio oggi.

Nelle qualifiche Pellegrino ha registrato il quinto tempo chiudendo con un crono di 3:15.84 il percorso di 1,6 km, con un ritardo di 4.12 dal primo, il russo Sergey Ustiugov. Non ce l’ha fatta a qualificarsi, invece, l’altro azzurro in gara, Simone Urbani, che si è classificato solo al 38° posto con un ritardo di 13.37 dal russo.

Bene invece le ragazze: tutte e tre le italiane in gara hanno ottenuto il pass per le finali. La migliore di loro è stata Gaia Vuerich con il 17° tempo, a +7.28 dalla prima, la norvegese Maiken Caspersen Falla (3:03.14), mentre Ilaria Debertolis ha registrato il 23° tempo a +8.49 e Greta Laurent il 28° a +9.62 ed è quindi rientrata per un pelo tra le prime trenta che disputeranno i turni delle finali.

Intanto si sono disputate oggi anche le qualifiche del salto e per la specialità HS100 tutte e quattro le azzurre in gara hanno passato il turno: Elena Runggaldier con il secondo punteggio (114,4), Manuela Malsiner con il terzo (114), Evelyn Insam con l'ottavo (108,9) e Lara Malsiner con il sedicesimo (102,5). La migliore di tutte è stata l'austriaca Chiara Hoelzl con 123.6 punti. La finale per l’assegnazione delle medaglie si disputerà domani alle ore 16:30.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail