ATP Miami 2017: Federer batte ancora Nadal in finale in due set

Successo dello svizzero in un'ora e 35 minuti.

Aggiornamento ore 20:46 - Terza sfida dell’anno e terzo successo consecutivo per Roger Federer contro Rafael Nadal. Lo svizzero ha così vinto a Miami il suo terzo torneo della stagione, dopo Australian Open e Indian Wells, e da domani sarà quarto in classifica dietro Murray, Djokovic e Wawrinka. Sono bastati due set in un’ora e 35 di gioco Federer per battere l’amico-rivale di una vita 6-3, 6-4.

Nel primo set Federer ha subito concesso due palle-break nel primissimo game. ma le ha annullate, mentre Nadal ne ha concesse due nel quarto gioco, anche queste cancellate ai vantaggi. Altre tre palle-break, una per ogni game, nei tre giochi successivi tutti finiti ai vantaggi, poi il break decisivo nell’ottavo gioco: Federer ha sfruttato la terza aveva a disposizione ai vantaggi, poi ha servito per il set e ha chiuso a 15 sul 6-3.

Nel secondo set, invece, le prime due palle-break a favore di Federer sono arrivate nel settimo gioco, che è anche stato il primo del parziale finito ai vantaggi. Nel successivo turno dello spagnolo al servizio, Federer è riuscito a brekkarlo e poi ha servito per il match chiudendo sul 6-4.

Federer-Nadal: precedenti e percorso a Miami


Federer-Nadal

Roger Federer e Rafael Nadal si ritrovano oggi in finale al Masters 1000 di Miami. Quando Andy Murray e Novak Djokovic abdicano, e questa volta è successo ancor prima che il torneo cominciasse, sono ancora i due “vecchi” leoni a sbaragliare tutta la concorrenza.

I precedenti tra Federer e Nadal sono 46: lo spagnolo conduce con 23 successi, mentre lo svizzero ne ha ottenuti 13. Quest’anno si sono affrontati già due volte: in finale agli Australian Open e agli ottavi di Indian Wells. Federer ha vinto entrambe queste ultime due sfide e ha vinto anche entrambi i tornei: 6-4, 3-6, 6-1, 3-6, 6-3 il risultato della finale dello Slam australiano, 6-2, 6-3 quello degli ottavi del torneo californiano.

A Miami Federer è testa di serie numero 4 e Nadal numero 5. Il sorpasso da parte dello svizzero ai danni dello spagnolo quest’anno è avvenuto con la vittoria a Indian Wells. Nel ranking ATP Roger è sesto e Nadal settimo, ma, di fatto, chi vince oggi domani sarà quarto e scalzerà Kei Nishikori, superando anche Milos Raonic. Inoltre, i due sono rispettivamente primo e secondo nella Race, la classifica che tiene conto solo dei risultati raggiunti in questa stagione. In caso di vittoria di Nadal, Federer resta primo nella Race con 1000 punti in più.

Sappiamo bene che è inutile fare pronostici per un match tra questi due. Se è vero che, da una parte, tradizionalmente Nadal batte Federer e, dall’altra, Federer quest’anno si è dimostrato più forte a Melbourne e a Indian Wells, bisogna anche considerare diversi fattori, come la superficie di Miami che è più lenta di quella californiana o che questa volta è Federer ad arrivare in finale dopo una semifinale difficile, contro Kyrgios, con tre set finiti al tie-break e in tre ore di gioco.

Per quanto riguarda il percorso dei due in questo torneo, Federer ha battuto l’americano Frances Tiafoe 7-6(2), 6-3, poi, ai sedicesimi, l’argentino Juan Martín Del Potro 6-3, 6-4, agli ottavi lo spagnolo Roberto Bautista-Agut 7-6(5), 7-6(4), ai quarti il ceco Tomas Berdych 6-2, 3-6, 7-6(6) e in semifinale l’australiano Nick Kyrgios 7-6(9), 6-7(9), 7-6(5). Nadal, invece, ha cominciato contro l’israeliano Dudi Sela, battendolo 6-3, 6-4, poi ha fatto fuori il tedesco Philipp Kohlschreiber 0-6, 6-2, 6-3, il francese Nicolas Mahut 6-4, 7-6(4), l’americano Jack Sock 6-2, 6-3 e in semifinale l’italiano Fabio Fognini 6-1, 7-5.

La finale di oggi si può seguire in diretta tv su Sky Sport 2 e in streaming tramite SkyGo, ovviamente solo per chi è abbonato. Qui su Blogo troverete il risultato aggiornato al termine del match.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail