Tennis, a Marrakech si ferma anche Lorenzi, battuto da Vesely

Match molto equilibrato risoltosi al tie-break del terzo set.

Il torneo ATP di Marrakech per gli azzurri finisce ai quarti di finale. Erano partiti in tre nel tabellone principale, Luca Vanni, da lucky loser, eliminato al primo turno dal ceco Jiri Vesely, Gianluigi Quinzi, battuto negli ottavi dal connazionale Paolo Lorenzi che, dunque, era l’ultimo rimasto in gara, ma che oggi ha perso anch’egli come Vanni, contro Vesely 23enne numero 53 del ranking ATP, che oltre a Vanni e Lorenzi in questo torneo ha fatto fuori anche il tedesco Mischa Zverev, testa di serie numero 4.

Il match di oggi tra l’italiano e il ceco è stato molto equilibrato: in tre set ognuno dei due giocatori ha perso il servizio solo una volta e poi nel terzo parziale è servito il tie-break. Al termine di due ore e 23 minuti di gioco è stato Vesely, quasi 12 anni più giovane dell’azzurro, ad avere la meglio.

Nel primo set Lorenzi, dopo aver tenuto il proprio servizio una volta a zero e un’altra a 30, ha ottenuto due palle-break nel quarto game, Vesely le ha annullate entrambe, ma ai vantaggi l’azzurro ha avuto un’altra occasione per strappare la battuta al ceco e l’ha concretizzata, portandosi sul 4-1. Nessuno ha più concesso palle-break e così Lorenzi è andato a servire per il parziale, ha ottenuto una palla-set e l’ha messa subito a segno chiudendo sul 6-3.

Nel secondo set, invece, è stato Lorenzi a concedere una palla-break ai vantaggi del suo primo turno in battuta, Vesely è riuscito a sfruttarla e si è portato sul 2-0 e poi sul 3-0. Entrambi hanno continuato a servire bene e non ci sono state più palle-break, poi il ceco ha servito per il parziale, ha ottenuto tre palle-set e ha subito sfruttato la prima chiudendo sul 6-3 e pareggiando il conto.

Ne terzo set c’è stata una sola palla-break, a favore di Lorenzi, nel secondo game, ma ai vantaggi Vesely si è salvato. Ognuno ha tenuto il proprio servizio senza andare più nemmeno ai vantaggi e così si è reso necessario il tie-break in cui Vesely con tre mini-break a proprio favore contro i due concessi a Lorenzi, ha potuto imporsi 7-5, facendosi annullare una sola palla-match elle due ottenute.

Il ceco in semifinale incontrerà il 20enne croato Borna Coric, numeroo 79 del ranking ATP, che ha fatto fuori lo spagnolo Ramos, testa di serie numero 2 e numero 24 del mondo. Coric si è imposto 4-6, 6-4, 6-4 in due ore e 32 minuti di gioco.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail