Tour of the Alps 2017: a Pinot l’ultima tappa, a Thomas la generale, 3° Pozzovivo | Video

Pinot è secondo in classifica generale.

Thibaut Pinot ha vinto l’ultima tappa del Tour of the Alps 2017 grazie a una perfetta volata finale a ranghi ridotti tra gli uomini di classifica. Il francese della FDJ ha colto un successo più che meritato non solo per la condotta di gara odierna, ma per tutta la corsa, visto che su cinque tappe è finito sul podio quattro volte e finalmente oggi ha ottenuto la vittoria. Dietro di lui si sono piazzati Brent Boookwalter della BMC e Geraint Thomas del Team Sky, che ha così difeso la sua maglia di leader di classifica. L’ex Giro del Trentino resta dunque in casa Sky, visto che l’anno scorso ha vinto Mikel Landa, che quest’anno ha passato il testimone al suo compagno Thomas, al quale ha dato un grande aiuto.

È stato un bel Tour of the Alps anche per l’Italia, con le vittorie di Michele Scarponi nella prima tappa e di Matteo Montaguti ieri. Il capitano dell’Astana ha poi chiuso con un buon quarto posto, mentre sul podio è salito Domenico Pozzovivo dell’AG2R La Mondiale. In top-ten c’è anche Danilo Celano, ottavo, con la maglia dell’Italia e poi ci sono i due colombiani dell’italiana Androni Giocattoli, Egan Bernal e Rodolfo Torres, rispettivamente nono e decimo.

Alla partenza della tappa odierna da Smarano a Trento per un totale di 192 km non si sono presentati alcuni corridori: Damiano Caruso della BMC, José Mendes della Bora-Hansgrohe, Davide Formolo e Davide Villella della Cannondale-Drapac, Stefan Denifl e Lawrence Warbasse dell’Aqua Blue Sport, tutti presenti nella start-list della Liegi-Bastogne-Liegi. Poco dopo il via c’è stata una caduta che ha costretto Ian Boswell del Team Sky a ritirarsi.

Dopo un po’ di tentativi, è partita la fuga di giornata animata da Sergei Chernetkii dell’Astana, Steve Morabito della FDJ e Francesco Gavazzi dell’Androni Giocattoli, ai quali si sono poi aggiunti, dopo una quarantina di chilometri, Ben Gastauer dell’AG2R La Mondiale, Joey Rosskopf della BMC, Nicola Bagioli della Nippo-Vini Fantini, Daniel Felipe Martinez della Wilier Triestina, Francesco Manuel Bongiorno e Paolo Totò della Sangemini-MG.Kvis.

Al km 50 sono partiti dal gruppo Simone Sterbini ed Edoardo Zardini della Bardiani-CSF, per provare a raggiunge i nove battistrada, tra questi, intanto è stato Bongiorno ad aggiudicarsi il gpm di Passo Duron, mentre Gavazzi ha transitato per primo al traguardo volante di Arco (al km 110), poi ha perso contatto con gli altri attaccanti lungo la salita del Monte Bondone. Quando è cominciata questa ascesa, sono cominciati anche gli attacchi degli uomini di classifica, che hanno così fatto una grande selezione, hanno ripreso e superato i battistrada e infine sono rimasti in pochi davanti (prima venti, poi si sono ridotti a quindici). Il più attivo inizialmente è stato Pierre Rolland della Cannondale-Drapac, che ha cominciato a provare a staccarsi già a poco meno di 50 km dal termine, ma gli hanno subito risposto gli uomini da top-ten. Il Team Sky è stato costantemente in superiorità numerica grazie alla presenza fissa di Mikel Landa accanto al leader della classifica Geraint Thomas.

A 200 metri dallo scollinamento sul Monte Bondone ha attaccato Egan Arley Bernal dell’Androni Giocattoli e si è aggiudicato il gpm davanti a Landa (+15”), poi Scarponi, Rolland e Thomas. Lungo la discesa Bernal è stato ripreso dal gruppo dei migliori, a circa 23 km dal termine. Dopo il tratto in pianura, quando è cominciata la salita di Novaline (2,5 km con pendenza media dell’8,6%), Rodolfo Torres dell’Androni Giocattoli ha attaccato, ma è stato raggiunto ai -7,7 km. Si sono allora lanciati a tutta i tre uomini del podio, Pozzovivo, Thomas e Pinot, cui si è aggiunto Scarponi poche centinaia di metri dopo e poi man mano sono rientrati anche tutti gli altri del gruppetto dei migliori. La tappa si è così decisa con una volata a ranghi ristretti che ha visto il successo di Pinot.

Thibaut Pinot Tour of the Alps 2017

Questi i primi classificati della quinta e ultima tappa:
1) Thibaut Pinot (FDJ) 5h 13’ 01”
2) Brent Bookwalter (BMC) s.t.
3) Geraint Thomas (Team Sky) s.t.
4) Domenico Pozzovivo (AG2R La Mondiale) s.t.
5) Mikel Landa (Team Sky) +2”
6) Michele Scarponi (Astana) +2”
7) Emanuel Buchmann (Bora-Hanserohe) +2”
8) Pierre Rolland (Cannondale-Drapac) +2”
9) Egan Bernal (Androni Giocattoli) +2”
10) Sergio Padilla (Caja-Rural) +2”

E queste le prime dieci posizioni della classifica generale finale:
1) Geraint Thomas (Team Sky) 20h 49’ 37”
2) Thibaut Pinot (FDJ) +7”
3) Domenico Pozzovivo (AG2R La Mondiale) +20”
4) Michele Scarponi (Astana) +27”
5) Mikel Landa (Astana) +42”
6) Pierre Rolland (Cannondale-Drapac) +52”
7) Emanuel Buchmann (Bora-Hanserohe) +54”
8) Danilo Celano (Italia) +54”
9) Egan Bernal (Androni Giocattoli) +1’ 02”
10) Rodolfo Torres (Androni Giocattoli) +1’ 16”

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO