Volley: è ufficiale il ritorno di Bruno a Modena | Video

Il palleggiatore brasiliano “torna a casa”.

Delusa per non aver potuto difendere il titolo di campione d’Italia, Modena si è buttata a capofitto sul volleymercato per ritoccare la squadra nel migliore dei modi possibile e tornare a vincere dopo una stagione senza trofei seguita alla scorpacciata del 2015-2016 in cui, invece, aveva fatto il “triplete”.

Oggi la società guidata da Catia Pedrini ha annunciato ufficialmente il ritorno del palleggiatore Bruno Rezende, il capitano di quella squadra che ha vinto tutti i trofei nazionali fino a un anno fa. Per lui è un ritorno a casa vero e proprio, come ha raccontato in un video indirizzato ai tifosi e che potete vedere qui in alto.

Bruno, che in questa stagione ha giocato al Sesi, in Brasile, ed è uscito in semifinale Scudetto (proprio come Modena), subito dopo la sconfitta ha di fatto salutato i tifosi brasiliani. Ai gialli, invece, ha detto che la lontananza di quest’anno gli ha fatto capire quanto sia legato a Modena, e infatti ha firmato un contratto di un anno, ma con opzione di rinnovo per altre due stagioni. Bruno, oltre a quello che si vede nel video, ha poi detto:

“Ringrazio il Presidente Catia Pedrini e la Società per avermi richiamato, dopo avermi concesso quest’ultima stagione nel mio Paese, che sentivo come un dovere verso la mia Patria, dopo il successo Olimpico. Ora torno a Modena con una grande voglia di vincere nel Tempio della pallavolo, per la Società, per i tifosi, per la città di Modena”

E la Presidente Catia Pedrini ha aggiunto:

“Sono convinta, e l’ho ribadito in diverse occasioni, che a Modena la pallavolo deve essere solo di alto livello. Credo che questo ingaggio sia la dimostrazione concreta della Società di voler tener fede a questa filosofia. Il ritorno di Bruno rappresenta per me un immenso piacere, perché è il ritorno di un campione e di un uomo che con le sue doti sportive e umane ci ha aiutato a far innamorare del volley un’intera città. Il suo ritorno è il coronamento del lavoro di una Società che fa della passione e della professionalità le colonne portanti, un altro passo per aprire un ciclo vincente che potrà consolidarsi nel tempo anche grazie alla sensibilità di chi ci sostiene sempre con più vigore, facendo di Modena Volley la Società di un intero territorio”

Ricordiamo che anche altri giocatori importanti hanno rinnovato: Earvin Ngapeth, Salvatore Rossini, Maxwell Holt. In bilico ci sono ancora Luca Vettori e Matteo Piano, corteggiati da Trento dove c’è Angelo Lorenzetti, ma se dovessero andare via sarebbero sostituiti da giocatori di alto livello.

Ora Modena attende di sapere chi sarà l’allenatore: Lorenzo Tubertini, che è diventato primo allenatore dopo le dimissioni di Roberto Piazza, si è accasato a Vibo Valentia, ma era comunque certo che non sarebbe stato riconfermato. Le voci più insistenti parlano di Radostin Stoytchev, certamente uno dei pochi all’altezza di una panchina così importante nel panorama internazionale. Da sempre Stoytchev e Bruno sono considerati incompatibili, ma se c’è qualcuno che può farli andare d’accordo è certamente Catia Pedrini.

Bruno a Modena, il ritorno del capitano

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail