Merida Scultura special edition: la bici di Nibali per il Giro del Centenario

La bicicletta della maglia rosa del 2013 e del 2016 riporta l’albo d’oro delle precedenti 99 edizioni

L’ultimo corridore a vincere tre volte il Giro d’Italia è stato un certo Bernard Hinault. Sono passati 32 anni dal tris del bretone e Vincenzo Nibali – uno dei sei corridori che nella storia del ciclismo si sono imposti in tutte e tre le grandi corse a tappe – si schiera alla partenza di Alghero con l’ambizione di salire per la terza volta sul gradino più alto del podio nell’edizione del Centenario.

In occasione della Corsa Rosa il capitano del Bahrain Merida Pro Cycling Team pedalerà sulla Merida Scultura special edition realizzata appositamente per la centesima edizione del Giro d’Italia.

Il telaio della Merida Scultura sarà caratterizzato da una pergamena dorata arrotolata che riporterà i nomi di tutti i precedenti vincitori della Corsa Rosa e la parola “centenario” in onore della 100° edizione del Giro d’Italia che cade proprio quest’anno.

La pergamena d’oro è fatta da vere foglie d’oro applicate sullo strato superiore del carbonio prima di essere protette da una vernice trasparente.


La bici è totalmente unica, una creazione fuoriserie che non sarà disponibile per acquisti futuri.

La Scultura è una delle tre biciclette utilizzate dal Bahrain Merida Pro Cycling Team oltre all’aerodinamica Reacto e alla super macchina da cronometro Warp TT.

Lanciata sul mercato nel 2015 e subito incoronata come la bici da strada più leggera al mondo, con solo 4.52 kg (Scultura Super Light Ltd), la Scultura si è confermata tra le bici da strada più leggere e confortevoli sul mercato. Con il telaio che pesa meno di 750 g, i tubi ottimizzati per l’aerodinamica, i copertoni con un margine ampio e la geometria aggressiva, la Scultura ha impressionato gli atleti con la sua accelerazione estremamente rapida, come anche le sue strepitose doti in salita e in discesa.

  • shares
  • Mail