Fabio Aru ricomincerà dal Giro del Delfinato, poi il Tour de France 2017

Il corridore dell’Astana lo ha confermato durante il Processo alla Tappa.

Almeno per quanto riguarda l’infortunio, per Fabio Aru il peggio sembra essere passato. Il corridore dell’Astana, ancora moralmente molto abbattuto per la morte dell’amico e compagno Michele Scarponi, oggi è intervenuto in diretta tv durante la trasmissione di Raidue Processo alla Tappa, condotto da Alessandra De Stefano, subito dopo la terza frazione da Tortolì a Cagliari vinta da Fernando Gaviria della Quick-Step Floors (che è la nuova Maglia Rosa).

Oltre a parlare del compagno scomparso, Fabio Aru ha ufficialmente confermato i suoi programmi per l’estate dopo lo sfortunatissimo incidente che lo ha costretto a rinunciare al Giro d’Italia numero 100, cui teneva moltissimo anche perché è partito dalla sua Sardegna. E proprio in Sardegna Aru è stato presente il giorno della presentazione delle squadre e il giorno della prima tappa da Alghero a Olbia, per stare vicino ai suoi compagni e per salutare i suoi fan e i suoi amici, tra cui Vincenzo Nibali, capitano della Bahrain-Merida.

Durante il collegamento, Fabio Aru ha affermato che i suoi piani ora prevedono la partecipazione al Giro del Delfinato, dal 4 all’11 giugno, e poi al Tour de France, che comincia il 1° luglio e si conclude il 23 luglio. Per Cavaliere dei Quattro Mori sarà la seconda partecipazione dopo che, l’anno scorso, l’esordio non è stato come ci si aspettava, soprattutto a causa di un’ultima settimana troppo complicata che l’ha costretto a uscire dalla top-ten della classifica generale.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail