Inter costretta a vendere: Ausilio propone Perisic

Giorni molto caldi in casa Inter: tra il nodo allenatore e una rosa letteralmente da ricostruire da zero. Stando ad indiscrezioni provenienti da Milano, solo in quattro sono sicuri della conferma, ma molto dipenderà da chi siederà sulla panchina nerazzurra il prossimo anno. Il diesse Piero Ausilio e il responsabile dell’area tecnica, Walter Sabatini, sono al lavoro per la rinascita dell’Inter, ma occorre prima vendere e per fare cassa alla fine sarà sacrificato qualche top player.

Secondo quanto riferisce ‘Sportmediaset’, non ci saranno novità a breve sul nuovo allenatore, ma a quanto pare anche Pochettino si sarebbe defilato. A questo punto, non rimane che attendere la finale di FA Cup tra Chelsea e Arsenal per poter provare un nuovo assalto ad Antonio Conte, ex tecnico della Juventus. Ad oggi, però, il nome più caldo rimane quello di Luciano Spalletti, che a Milano ritroverebbe Sabatini, mentre ieri è rimbalzata una voce assai timida sulla candidatura di Jardim del Monaco.

In attesa dell’allenatore, però, l’Inter deve vendere: entro fine giugno deve infatti incassare almeno 30 milioni di euro per rispondere alle imposizioni dell’Uefa. È anche per questo motivo che Ausilio sarebbe partito per un tour che lo dovrebbe portare alla cessione di Ivan Perisic. Il centravanti croato, uno dei migliori nonostante l’annata negativa, sarà sacrificato sull’altare del Fair Play Finanziario. Se n’è parlato ieri con il Paris Saint Germain, club interessato al giocatore e che ha tre elementi che piacciono molto ai nerazzurri: Di Maria, Marquinhos e Krychowiak. Resta da capire, però, come potrebbero i nerazzurri pagare stipendi che forse nemmeno la Juventus potrebbe attualmente permettersi in Italia.

Perisic piace anche in Inghilterra: lo corteggiano lo stesso Antonio Conte, che lo vorrebbe in caso di permanenza al Chelsea, e José Mourinho, che sta già lavorando per rafforzare lo United. Grana Ranocchia: l’Hull City non lo riscatterà e per l’Inter sarà un mancato introito. Incerto anche l’incasso sul versante spagnolo: per Jovetic, il Siviglia non è disposto a pagare tutti e 15 i milioni pattuiti a gennaio, al massimo la metà.

inter perisic

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail