Alexander Zverev, il dominatore di Roma, da domani è in top 10

Il vincitore della 74esima edizione degli Internazionali BNL d’Italia è ora numero 10 al mondo.

Gli Internazionali BNL d’Italia 2017 si sono conclusi con la consacrazione del nuovo fenomeno del tennis mondiale: Alexander Zverev ha vinto la 74esima edizione vincendo la gran parte dei match giocati, inclusa la finale contro il numero 2 del mondo Novak Djokovic, con quella facilità (apparente) che di solito caratterizza i grandi campioni.

Il giovane tedesco di origini russe è arrivato a Roma da testa di serie numero 16 e da numero 17 del ranking ATP e ne esce non solo da vincitore, anzi quasi da dominatore, ma anche da top-ten. Da domani, infatti, quando sarà stilata la nuova classifica, Zverev sarà il numero 10 del mondo e questo un dato importante in vista del Roland Garros che è ormai alle porte.

Infatti, se soltanto Roger Federer rinuncerà ai French Open, vuol dire che Zverev sarà testa di serie numero 9 e resterà fuori dalle prime otto (a meno che non si ritiri qualcun altro): questo significa che agli ottavi potrebbe già ritrovarsi in un big match e fare fuori uno dei “big”. Per lui il Roland Garros sarà un altro banco di prova importantissimo, ma non avrà troppa pressione addosso perché in fondo, nonostante il trionfo romano, non è la terra la sua superficie preferita e la pressione sarà su altri, sui primissimi del ranking, i vari Djokovic, Murray, Nadal e Wawrinka, che hanno punti pesanti da difendere.

Intanto Zverev avrà qualche giorno per godersi il suo primo Masters 1000 conquistato a soli 20 anni, ma con la sicurezza di un veterano. Djokovic, che ieri dopo la vittoria in semifinale contro Thiem ha detto che Zverev ancora dovrà faticare per arrivare al numero 1, oggi lo ha abbracciato vicino alla rete e gli ha detto che questa vittoria è certamente la prima di una lunghissima serie.

Anche Zverev ha avuto belle parole per Djokovic durante la premiazione e ha detto:

“Vincere qua è sarà uno dei ricordi più belli della mia carriera. Giocare una finale contro Djokovic è stato un onore”

Poi rivolgendosi a Nole ha detto:

“Sono sicuro che a Parigi sarai uno dei favoriti anche se non sei riuscito a vincere oggi”

Djokovic ha poi confermato in conferenza stampa di aver deciso di affidarsi ad André Agassi come nuovo allenatore.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO