Giro d'Italia 2017, Dumoulin fiducioso: "Oggi mi sentivo bene"

Tom Dumoulin è pronto per la 18esima tappa da Moena a Ortisei/St. Ulrich

La 17esima tappa da Tirano a Canazei non ha riservato grandi sorprese a Tom Dumoulin. L'olandese si è limitato a tenere sotto controllo la fuga di giornata facendosi aiutare dai suoi compagni di squadra. Dopo la crisi di ieri, dovuta ad un problema intestinale, era lecito immaginare qualche difficoltà anche oggi per Dumoulin che invece, almeno apparentemente, è arrivato al traguardo senza fare eccessiva fatica. Al termine della tappa l'olandese ha ringraziato i suoi compagni per il lavoro svolto: "Oggi mi sentivo bene. È stata una giornata dura, con la squadra che ha dovuto inseguire forte per salvare la maglia, ma le mie condizioni sono buone. Ringrazio anche i miei compagni, che hanno fatto un grande lavoro, sono davvero orgoglioso di loro"

Vedremo come reagirà domani il suo fisico, nella tappa di alta montagna da Moena ad Ortisei. Il problema intestinale di ieri è stato sicuramente figlio di un'alimentazione non corretta. Per sopperire agli sforzi Dumoulin aveva evidentemente assunto troppi zuccheri per cercare di sostenersi, la qual cosa non rappresenta mai un segnale incoraggiante. La tappa di domani è lunga solo 137km, equamente divisi tra salite e discese. Sarà sicuramente una tappa molto nervosa, nella quale la Movistar di Quintana cercherà di imporre un ritmo molto elevato per isolare e poi mandare fuori giri la Maglia Rosa.

Dumoulin è consapevole delle difficoltà che dovrà affrontare domani ed è parso già pronto a difendersi: "Sarà sicuramente un’altra giornata durissima. Mi aspetto si andrà a tutta sin dall’inizio, dovremo stare calmi e vedere cosa succede. So bene che Vincenzo e Nairo proveranno a rendermi la vita dura".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail