Giro d'Italia 2017, Landa secondo anche ad Ortisei: "È un Giro difficile per me"

Questo del centenario non è un Giro d'Italia fortunato per Mikel Landa. Il basco del Team Sky si era preparato per questo appuntamento cullando l'ambizione di lottare fino a Milano per la Maglia Rosa. La cattiva sorte l'ha invece molto penalizzato nel corso della 9a tappa, quando è rimasto coinvolto in una caduta di gruppo alle pendici della salita del Blockhaus. Molto claudicante è subito ripartito, tagliando alla fine il traguardo con oltre 26 minuti di ritardo rispetto al vincitore Nairo Quintana.

In un colpo solo ha dovuto accantonare le proprie ambizioni di classifica e lo stesso ha dovuto fare anche il Team Sky visto che nella stessa caduta è rimasto coinvolto anche Geraint Thomas, ritiratosi poi qualche giorno dopo. Da quel momento in avanti è iniziato un nuovo Giro per Landa che è riuscito a resettare e ricaricarsi con l'obiettivo di conquistare un successo di tappa.

Ci ha provato martedì scorso nel giorno della doppia scalata allo Stelvio, ma ha chiuso al secondo posto perdendo la volata contro Vincenzo Nibali. La stessa cosa è capitata anche oggi sul traguardo di Ortisei dove a beffarlo è stato Tejay van Garderen. Nonostante la delusione, lo spagnolo a fine tappa si è comunque concesso ai microfoni della Rai, analizzando lucidamente la volata persa: "Anche oggi ho sbagliato l’ultima curva. Pensavo arrivo più vicino e avevo abbastanza velocità per non far passare Van Garderen, che mi ha saltato però quando è finito il tratto in pavé. Era troppo veloce per me".

La prima posizione nella classifica scalatori non lo consola pienamente. In cuor suo spera ancora di poter arrivare ad una vittoria: "È un Giro difficile per me. Dopo la caduta ho perso le speranze e la motivazione. Ora sto recuperandole dopo la caduta perso illusione e motivazione. Ora sto piano piano recuperando le motivazioni e vedo che i tifosi mi sostengono. Questa maglia azzurra mi ripaga in parte. L’obiettivo ovviamente era diverso. Volevo vincere o salire sul podio, ma questa maglia è comunque molto bella".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail