Giro d'Italia 2017, Quintana: "Domani andremo ancora a tutta"

Oggi Nairo Quintana è tornato a vestirsi di Rosa. Il colombiano non ce l'ha fatta a piazzare uno dei suoi scatti sulla salita finale, ma con il ritmo imposto dalla sua squadra è comunque riuscito a superare in classifica Dumoulin. Adesso lo scalatore colombiano si ritrova nuovamente al primo posto con 38" di vantaggio proprio su Dumoulin, 43" su Nibali e 53" su Pinot, senza dimenticare Zakarin (+1'21") e Pozzovivo (+1'30"). Davanti a lui c'è un'ultima tappa di montagna da Pordenone ad Asiago e poi la cronometro da Monza a Milano.

L'attuale vantaggio non può fargli dormire sogni tranquilli perché, qualora i distacchi dovessero restare gli stessi anche alla fine della tappa di domani, il colombiano sarebbe sicuramente quello con minori chance di vittoria. Domani, dunque, sarà necessariamente un'altra giornata da vivere attaccando: "Ora sono primo in classifica con la maglia rosa. Ho una grande squadra al mio fianco e domani proveremo a difendere la maglia e guadagnare terreno per vincere il Giro. Domani andremo ancora a tutta. Oggi la squadra ha fatto un grandissimo lavoro, devo ringraziarli. Aspettavamo questo giorno ed il lavoro che abbiamo fatto alla fine si è rilevato buono dal punto di vista strategico".

Quintana ha anche risposto alle accuse lanciate ieri da Dumoulin, ma ha preferito non alimentare le polemiche: "Ognuno ha le sue strategie e pensa quello che vuole. Oggi abbiamo fatto la nostra e Dumoulin la sua. È andata come è andata, ma non dobbiamo giudicare le strategie degli altri e quello che pensano".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail