Giro d’Italia 2017, Quintana: "La cronometro? Posso ancora vincere io"

Nairo Quintana si è presentato scuro in volto ai microfoni della Rai per analizzare il dopo tappa. Il colombiano sperava di allontanare in classifica Tom Dumoulin, ma l'olandese è riuscito a difendersi egregiamente e alla fine ha perso solo 15 secondi. Il colombiano è comunque rimasto al comando della classifica, ma alle sue spalle ci sono anche Nibali a 39" e Pinot a 43". Teoricamente, dunque, l'attuale leader rischia addirittura di scendere giù dal podio.

Ad ogni buon conto la Maglia Rosa domani non partirà già sconfitta. In queste tre settimane tutti hanno speso molto e Quintana spera di poter giocare ad armi pari: "È una cronometro per specialisti, spero di difendermi bene. Non ho molto vantaggio però darò il massimo che posso dare. Essendo il livello molto simile fra noi penso che le differenze non saranno molto grandi. Spero che la fatica possa andare a mio favore. Ho un vantaggio, per cui sono fiducioso. Farò il possibile per difendere questa maglia. Ci abbiamo provato e ci siamo dati cambi regolati, ma anche Dumoulin poi ha avuto degli alleati. Avremmo potuto avere un margine più alto, ma sicuramente è meglio di niente".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail