Bicicletta: i luoghi comuni da sfatare

L’utilizzo della bicicletta come mezzo di trasporto è molto spesso ostacolato da false credenze che gli organizzatori del Bike Pride hanno provato a sfatare numeri alla mano

Bike Pride non è soltanto il raduno ciclistico organizzato ogni anno nelle strade di Torino. L’impegno dell’associazione che promuove la pedalata che domenica scorsa ha radunato 10mila ciclisti urbani dura tutto l’anno con l’obiettivo di migliorare la fruizione da parte delle migliaia di persone che utilizzano quotidianamente (o quasi) la bicicletta per muoversi in città.

Una delle principali direzioni nelle quali occorre investire è, senza dubbio, la conoscenza dei vantaggi connessi all’utilizzo della bicicletta.

Coerentemente con lo slogan dell’edizione 2017 – Pedala fuori dai luoghi comuniBike Pride ha cercato di smontare, numeri alla mano, alcune delle false credenze legate all’utilizzo della bicicletta.

Se è ormai risaputo che in percorsi inferiori ai cinque chilometri la bicicletta è il mezzo più veloce in assoluto, non è così noto che pedalando si respirano molti meno inquinanti che viaggiando in automobile.

Un altro falso mito è che la bicicletta sia un mezzo che va bene solamente alla domenica o per attività ludico/sportive. Non è vero: la bicicletta è un eccezionale mezzo di trasporto con il quale si possono fare molte più cose di quanto non si immagini.

Le infografiche di Bike Pride nella gallery di apertura vi faranno capire quanto è vantaggioso pedalare in bicicletta!

  • shares
  • Mail