Tour de France 2017: uno stupendo Fabio Aru vince la quinta tappa! Froome in giallo | Video

Il trionfo del Cavaliere dei Quattro Mori a La Planche des Belles Filles.

Ha scelto il punto più difficile della salita de La Planche des Belles Filles per attaccare e per non dare a nessuno la chance di seguirlo: Fabio Aru è stato a dir poco strepitoso, autore di un attacco fenomenale, partito nel momento e nel posto migliore (a -2,4 km dal traguardo), scelto con l'esperienza di un veterano. Dopo aver vinto tappe al Giro e alla Vuelta, ora è arrivato anche il suo primo trionfo al Tour de France e arriva nel modo più bello, con addosso la Maglia Tricolore, proprio come aveva fatto tre anni fa Vincenzo Nibali, nello stesso luogo, andando poi a vincere la Maglia Gialla.

Per ora la Maglia Gialla passa sulle spalle di Chris Froome, ma dovrà sudarsela davvero tanto. Aru ha dimostrato una superiorità schiacciante oggi in salita, mettendo in grave difficoltà Quintana, Contador e anche il suo compagno di squadra Jakob Fuglsang. Ora non ci sono dubbi che il capitano dell'Astana è il sardo e che può puntare dritto al podio (almeno). Così come è certo che Aru ci farà divertire e ora è terzo in classifica generale, a soli 14" da Froome, e da domani indosserà la Maglia a Pois.
Oggi Philippe Gilbert ha ottenuto il titolo di corridore più combattivo e domani indosserà il numero rosso, mentre Simon Yates è la nuova Maglia Bianca. La Maglia Verde resta ad Arnaud Démare.

Questi i primi dieci al traguardo della quinta tappa:
1) Fabio Aru (Ita) Astana Pro Team 3h 44'06"
2) Daniel Martin (Irl) Quick-Step Floors +16"
3) Christopher Froome (GBr) Team Sky +20"
4) Richie Porte (Aus) BMC Racing Team +20"
5) Romain Bardet (Fra) AG2R La Mondiale +24"
6) Simon Yates (GBr) Orica-Scott +26"
7) Rigoberto Uran (Col) Cannondale-Drapac +26"
8) Alberto Contador (Spa) Trek-Segafredo +26"
9) Nairo Quintana (Col) Movistar Team +34"
10) Geraint Thomas (GBr) Team Sky +40"
11) Louis Meintjes (RSA) UAE Team Emirates +40"
12) Rafal Majka (Pol) Bora-Hansgrohe +40"

Queste sono le prime posizioni della classifica generale:
1) Christopher Froome (GBr) Team Sky 18h 38' 59"
2) Geraint Thomas (GBr) Team Sky +12"
3) Fabio Aru (Ita) Astana Pro Team +14"
4) Daniel Martin (Irl) Quick-Step Floors +25"
5) Richie Porte (Aus) BMC Racing +39"
6) Simon Yates (GBr) Orica-Scott +43"
7) Romain Bardet (Fra) Ag2r La Mondiale +47"
8) Alberto Contador (Spa) Trek-Segafredo +52"
9) Nairo Quintana (Col) Movistar Team +54"
10) Rafal Majka (Pol) Bora-Hansgrohe +1' 01"

Il racconto del trionfo di Fabio Aru


  • 17:07

    Aru è arrivato con 16" di vantaggio sul secondo, Daniel Martin, 20" sul terzo e il quarto, Chris Froome e Richie Porte. Per Froome c'è la Maglia Gialla.

  • 17:04

    Aru una spanna sopra tutti in questa tappa. Gli altri arrivano affaticatissimi.

  • 17:04

    FABIO ARU VINCE LA TAPPA!!! Con il Tricolore a La Planche des Belles Filles, come Vincenzo Nibali nel 2014!!!

  • 17:03

    E adesso è Porte a prendere il comando del gruppetto di Froome. Aru ha una pedalata completamente diversa.

  • 17:03

    Aru è nell'ultimo chilometro, Froome chiede il cambio, glielo dà Daniel Martin.

  • 17:02

    In difficoltà Quintana, Yates e Contador. Il ritmo di Froome è insostenibile e Aru ha fatto saltare le strategie di tutte le squadre.

  • 17:02

    Fuglsang non ce la fa a tenere il ritmo dei migliori, se non altro questa tappa stabilirà le gerarchie. Anche Thomas si stacca.

  • 17:01

    Aru ha 13" di vantaggio sul gruppetto dei migliori. Adesso reagisce Froome con a ruota Porte.

  • 17:00

    -2 km per Aru, intanto da dietro reagisce Simon Yates dell'Orica Scott. Ora tocca alla Maglia Gialla Geraint Thomas prendere il comando del gruppo per proteggere Chris Froome.

  • 17:00

    Mikel Landa e Sergio Henao, che fanno parte del Team Sky, non sono riusciti a tenere il ritmo del compagno Nieve.

  • 16:59

    Siamo a 2,3 km dal traguardo. Scatto davvero felino del sardo che ha guadagnato una trentina di metri. Il Team Sky non replica, ma procede con il suo passo forsennato.

  • 16:59

    Ecco il primo attacco, è di Fabio Aru!!!

  • 16:58

    Anche la Maglia Bianca Pierre-Roger Latour resta indietro.

  • 16:58

    Alcuni scalatori come Bauke Mollema stanno avendo difficoltà a seguire il ritmo imposto dal Team Sky. In questa fase è davvero difficile attaccare.

  • 16:57

    Kwiatkowski si fa da parte, ma è stato davvero bravo. Ora tocca al suo compagno Mikel Nieve.

  • 16:57

    Il gruppetto dei migliori è ancora compatto, ma Kwiatkowski sta dettando un ritmo davvero alto.

  • 16:56

    Ecco il momento dell'abbraccio tra Bakelants e Gilbert.

  • 16:54

    Bakelants e Gilbert si sono abbracciati dopo essere stati ripresi dal gruppo dei migliori. Sono connazionali (belgi).

  • 16:54

    Ripresi ora Bakelants e Gilbert.

  • 16:53

    Siamo a 4,4 km dal termine, solo 15" di vantaggio per la coppia al comando.

  • 16:52

    Intanto tutti i migliori sono nella testa del gruppo Maglia Gialla. Prova ad attaccare Lilian Calmejane della Direct Energie.

  • 16:52

    C'è da dire che Gilbert non è aiutato dalla sua squadra, la Quick-Step Floors, più preoccupata di difendere l'uomo di classifica Daniel Martin.

  • 16:50

    Ripresi Voeckler, Périchon e Boasson Hagen. Solo 25" di vantaggio per Gilbert e Bakelants.

  • 16:49

    In testa al gruppo vediamo Jack Bauer della Quick-Step Floors e Michal Kwiatkowski del Team Sky.

  • 16:49

    Dietro Bakelants-Gilbert ci sono Voeckler, Périchon e Boasson Hagen che non sono stati ancora raggiunti dal gruppo.

  • 16:48

    Per Bakelants e Gilbert comincia ora la salita de La Planche des Belles Filles.

  • 16:47

    Si avvicina la salita finale e il vantaggio dei due battistrada è di un minuto soltanto.

  • 16:45

    Siamo a 8 km dal termine e per Bakelants e Gilbert il vantaggio è di 1' 23".

  • 16:39

    Alla guida del gruppo c'è sempre la BMC.

  • 16:39

    Boasson Hagen e Périchon perdono terreno, anche Voeckler per ora sembra in difficoltà, soltanto Bakelants raggiunge Gilbert.

  • 16:38

    -13 km al traguardo e in questo momento salta l'accordo tra i battistrada. Gilbert prova ad andare all'attacco, reagiscono Bakelants e Voeckler. Il vantaggio sul gruppo ora è di 1' 28".

  • 16:31

    A 18 km dal termine il distacco è ora sceso a 1' 50".

  • 16:21

    A 25 km dal traguardo il gap tra i sei uomini in testa alla corsa e il gruppo Maglia Gialla è ancora di 2' 25".

  • 16:13

    Siamo a 31 km dal termine e il distacco è di 2' 36".

  • 16:05

    Il distacco tra i battistrada e il gruppo Maglia Gialla è di 2' 37" quando siamo a 38 km dal termine. È la BMC ora a guidare il plotone.

  • 15:57

    In testa si forma un gruppo di sei uomini, perché Bakelants è stato raggiunto da Voeckler, Périchon, Boasson Hagen, Gilbert e Van Baarle. Intanto De Gendt è stato ripreso dal gruppo Maglia Gialla.

  • 15:55

    Anche Thomas De Gendt ha perso contatto dagli altri battistrada. Ora abbiamo sempre Bakelants al comando da solo, inseguito dai suoi ex compagni di fuga Voeckler, Périchon, Boasson Hagen, Gilbert e Van Baarle.

  • 15:51

    Il vantaggio di Bakelants sul gruppo Maglia Gialla è di 2' 45".

  • 15:48

    Bakelants ora è da solo all'attacco, intanto il gruppo ha ripreso Mickaël Delage.

  • 15:44

    La testa del gruppo è ora a un chilometro dallo scollinamento e ha un ritardo di 2' 17".

  • 15:44

    Bakelants si aggiudica il gpm di Côte d'Esmoulières.

  • 14:43

    Nessuno è andato a ruota di Bakelants.

  • 15:43

    Bakelants scatta in vista del gpm.

  • 15:41

    Manca un chilometro al termine della salita per i battistrada e il loro vantaggio sul gruppo è salito a 1' 50".

  • 15:39

    I battistrada sono ora alle prese con il primo gpm, la Côte d'Esmoulières, salita di 2,3 km con una pendenza media dell’8%. Il loro vantaggio è di un minuto e mezzo.

  • 15:35

    Le prime posizioni dello sprint intermedio sono:

      1) Edvald Boasson Hagen (Dimension Data)
      2) Philippe Gilbert (Quick-Step Floors)
      3) Thomas De Gendt (Lotto-Soudal)
      4) Mickaël Delage (FDJ)
      5) Jan Bakelants (AG2R La Mondiale)<(ol>

  • 15:35

    Michael Matthews del Team Sunweb ha vinto lo sprint del gruppo per la nona posizione (dopo gli otto fuggitivi ovviamente).

  • 15:33

    Boasson Hagen si è aggiudicato lo sprint intermedio.

  • 15:31

    Tra poco i fuggitivi arriveranno al traguardo volante di Faucogney.

  • 15:30

    Benvenuti alla diretta della fase cruciale della quinta tappa del Tour de France 2017, da Vittel a La Planche des Belles Filles. Oggi la fuga è partita subito dopo il via, composta da otto uomini che hanno avuto un vantaggio massimo di 3’ 50”. Ora siamo a 61 km dal termine e il gap è di 2’ 05”. Questi sono gli uomini in fuga: Edvald Boasson Hagen della Dimension Data, Philippe Gilbert della Quick-Step Floors, Thomas De Gendt della Lotto-Soudal, Pierre-Luc Périchon del Team Fortuneo-Oscaro, Jan Bakelants dell’AG2R La Mondiale, Dylan van Baarle della Cannondale-Drapac, Thomas Voeckler della Direct Energie, Mickaël Delage della FDJ. Proprio oggi Gilbert compie 35 anni e in gruppo c’è un altro compleanno da festeggiare, il 30° di Alexander Kristoff.

Presentazione della quinta tappa Vittel - La Planche des Belles Filles


Mentre i tifosi sono ancora sotto shock per quanto successo ieri, con la squalifica di Peter Sagan e il ritiro di Mark Cavendish, il Tour de France 2017 giungo oggi al suo primo arrivo in salita con la quinta tappa da Vittel a La Planche des Belles Filles e noi seguiremo la frazione in diretta qui, su questa pagina di Blogo, a partire dalle ore 15:30.

La fazione odierna è lunga in totale 160,5 km e nella prima parte è abbastanza semplice dal punto di vista altimetrico, la seconda è un po’ più frastagliata. Dopo lo sprint intermedio al km 102,5, a Faucogney, c’è il primo gran premio della montagna di giornata, di terza categoria, la Côte d'Esmoulières, che si trova al km 107,5 ed è una salita di 2,3 km con una pendenza media dell’8%.

Decisivo sarà certamente il gpm finale, quello di La Planche des Belles Filles, lungo 5,9 km con una pendenza media dell’8,5%. È un gpm di prima categoria e comincia poco dopo il 154° km, lo scollinamento è proprio al traguardo.

Per i bookmakers il principale favorito è Chris Froome del Team Sky, che ha vinto su questa salita nel 2012, mentre nel 2014 toccò a Vincenzo Nibali trionfare. Lo Squalo non c’è, ma la concorrenza per il keniano bianco non manca, a cominciare dal suo amico australiano Richie Porte, suo ex gregario e ora capitano della BMC, Nairo Quintana della Movistar, Alberto Contador della Trek-Segafredo, la coppia Astana Fabio Aru-Jakob Fuglsang, e poi ancora Rafal Majka della Bora-Hansgrohe, Daniel Martin della Quick-Step Floors, Esteban Chaves e Simon Yates dell’orina-scott, Louis Meintjies dell’UAE Team Emirates, Rigoberto Uran della Cannondale-Drapac, i francesi Romain Bardet dell’AG2R La Mondiale, Warren Barguil del Team Sunweb e Thibaut Pinot della FDJ. Ma anche la Maglia Gialla Geraint Thomas potrebbe provare a difendere il primato in classifica andando all’attacco. Ci sono anche tanti outsider che potrebbero tentare il colpo anche andando in fuga, da Steve Cummings della Dimension Data a Thomas De Gendt della Lotto-Soudal, da Pierre Rolland della Cannondale-Drapac a Lilian Calmejane della Direct Energie, e poi ancora Robert Gesing della LottoNL-Jumbo e Gianluca Brambilla della Quick-Step Floors.

La tappa si può seguire in diretta tv su Eurosport fin dalla partenza alle ore 13:20, su RaiSport dalle 13:45 e su Raitre dalle ore 15. Si può guardare anche in streaming agli stessi orari attraverso il sito web ufficiale di RaiSport ed Eurosport Player.

Altimetria e planimetria della quinta tappa Vittel - La Planche des Belles Filles


© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail