Tour de France 2017: Kittel, è pokerissimo! Aru perde Cataldo | Video

Quinta vittoria per il tedesco in questo Tour.

Aggiornamento ore 17:38 - Non c’è proprio storia nelle volate, Marcel Kittel anche oggi ha vinto dominando la volata finale e per lui è il quinto successo in questo Tour de France, trionfando al termine dall’undicesima frazione da Eymet a Pau.
La tappa è stata un po’ meno noiosa di quanto ci si aspettasse grazie a Maciej Bodnar della Bora-Hansgrohe, che è stato in fuga fin dall’inizio della tappa con Frederik Backaert della Wanty Groupe-Gobert e Marco Marcato dell'UAE Team Emirates, poi ai -26 km è rimasto da solo e da cronoman qual è stava quasi per riuscire ad arrivare al traguardo, ma ai -300 metri è stato raggiunto dal gruppo trainato da Fabio Sabatini della Quick-Step Floors, ultimo uomo di Kittel che, pur avendo perso la sua ruota, è riuscito comunque a rimontare nel finale arrivando ancora una volta davanti a tutti, alzando le braccia già a qualche metro dal traguardo.

In classifica generale non cambia nulla, ma c’è un problema per Fabio Aru dell’Astana, che ha perso uno dei suoi uomini migliori, Dario Cataldo, che è caduto e si è infortunato a un polso.

Questi i primi dieci classificati dell’undicesima tappa:
1) Marcel Kittel (Ger) Quick-Step Floors 4h 34’ 27”
2) Dylan Groenewegen (Ned) Team LottoNl-Jumbo
3) Edvald Boasson Hagen (Nor) Dimension Data
4) Michael Matthews (Aus) Team Sunweb
5) Daniel Mclay (GBr) Team Fortuneo - Oscaro
6) Davide Cimolai (Ita) FDJ
7) André Greipel (Ger) Lotto Soudal
8) Nacer Bouhanni (Fra) Cofidis, Solutions Credits
9) Ben Swift (GBr) UAE Team Emirates
10) Danilo Wyss (Swi) BMC Racing Team

E queste le prime posizioni della classifica generale:
1) Christopher Froome (GBr) Team Sky 47h 01’ 55”
2) Fabio Aru (Ita) Astana Pro Team +18”
3) Romain Bardet (Fra) AG2R La Mondiale +51”
4) Rigoberto Uran (Col) Cannondale-Drapac +55”
5) Jakob Fuglsang (Den) Astana Pro Team +1’ 37”
6) Daniel Martin (Irl) Quick-Step Floors +1’ 44”
7) Simon Yates (GBr) Orica-Scott +2’ 02”
8) Nairo Quintana (Col) Movistar Team +2’ 13”
9) Mikel Landa (Spa) Team Sky +3’ 06”
10) George Bennett (NZl) Team LottoNl-Jumbo +3’ 53”

Nel video in alto l'arrivo dell'undicesima tappa, qui sotto il video in slow motion

L'undicesima tappa da Eymet a Pau


Si prospetta oggi un’altra lunga tappa al Tour de France 2017. La frazione odierna, infatti, supera i 200 km, ma ha un tracciato quasi completamente piatto e dunque difficilmente regalerà forti emozioni prima del finale.

Si parte da Eymet poco dopo le 13 per arrivare a Pau 203,5 km dopo. A movimentare il percorso ci sono solo uno sprint intermedio al km 142,5, a Aire Sur l’Adour e un gran premio della montagna al km 145,5, la Côte d'Aire-sur-l'Adour, lunga 1,2 km con una pendenza media del 4,2% e dunque di quarta categoria, con un solo punto in palio per chi transita per primo.

Se anche oggi le squadre applicheranno la stessa strategia che abbiamo visto nei giorni scorsi in tappe simili, è molto probabile che si assista a una fuga di pochissimi coraggiosi e dunque spacciata fin dall’inizio. Se invece dovesse partire una fuga più numerosa indubbiamente la frazione potrebbe diventare più divertente.

Sicuramente la Quick-Step Floors proverà a tenere sotto controllo il gap e andrà a caccia del pokerissimo con Marcel Kittel che ieri ha dimostrato una superiorità devastante rispetto agli altri velocisti, vincendo in rimonta e con un notevole distacco. Anche oggi è lui il super-favorito, anche se i vari Alexander Kristoff (Katusha Alpecin), André Greipel (Lotto-Soudal), Nacer Bouhanni (Cofidis) e compagnia devono darsi una mossa se non vogliono chiudere il Tour con il numero 0 nella casella delle vittorie.

Anche ieri dopo la volata c’è stata qualche polemica sempre intorno al nome di Nacer Bouhanni, che ha “fatto a botte” con Fabio Sabatini, l’ultimo uomo del treno di Kittel, il quale ha confermato che le parole dette nei giorni scorsi da Jacopo Guarnieri della FDJ sono tutte vere e che il francese è sempre molto scorretto durante le volate e ieri è stato punito dalla giuria, ma solo con una multa e un minuto di penalizzazione in classifica generale, praticamente nulla visto che a lui la classifica per la Maglia Gialla non interessa.

La tappa, come sempre, si può guardare in diretta tv su Eurosport e su RaiSport e poi anche Raitre nella sua fase cruciale. In streaming si può seguire tramite Eurosport Player e il sito web ufficiale di RaiSport.

Altimetria e planimetria tappa 11: Eymet-Pau


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO