Mondiali di Nuoto Budapest 2017: oggi al via con tuffi e nuoto sincronizzato

Parte la XVII edizione dell’evento iridato.

Partono oggi i Mondiali di Nuoto 2017 a Budapest e si comincia con i tuffi e con il nuoto sincronizzato. Poi man mano nei prossimi giorni toccherà al Setterosa e al Settebello nella pallanuoto, al nuoto in acque libere e infine al nuoto in corsia.

Oggi non si assegnano medaglie, ci sono solo gare preliminari e tra l’altro con gli stessi orari. Infatti, alle ore 11 cominciano sia i preliminari dei tuffi maschili dal trampolino da un metro, sia i preliminari del Solo tecnico nel nuoto sincronizzato e nel pomeriggio, alle ore 16, cominciano da una parte i tuffi femminili dal trampolino da un metro e dall’altra le gare del duo tecnico.

Per l’Italia ci sono già azzurri in gara in tutte e quattro le competizioni. Nel nuoto sincronizzato doppio impegno per Linda Cerruti, che si esibisce sia nel Solo tecnico sulle note di “E lucevano le stelle” della Tosca di Giacomo Puccini con la coreografia di Gana Maximova, sia nel Duo tecnico al fianco di Costanza Ferro, sulle note de “L’estate” di Antonio Vivaldi, sempre coreografate da Gana Maximova.

Nei tuffi si comincia con i ragazzi e per l’Italia ci sono in gara Tommaso Rinaldi e Giovanni Tocci, mentre nel pomeriggio tocca alle ragazze, tra le quali ci sono le azzurre Elena Bertocchi e Chiara Pellacani.

Patrizia Giallombardo, coordinatrice tecnica della Nazionale di nuoto sincronizzato fin dal 2012, a proposito di questi Mondiali ha detto:

“Arriviamo al mondiale con tante novità e altrettante ambizioni. Ci presentiamo con sei nuovi esercizi e sei nuove ragazze in squadra rispetto al 2016. Con la squadra vogliamo confermare il quinto posto olimpico, restare davanti a Spagna e Canada e avvicinarci all’Ucraina, soprattutto nell’esercizio tecnico. Con il singolo di Linda Cerruti puntiamo a scalare almeno una posizione rispetto al settimo posto di Kazan 2015 e nel doppio Cerruti-Ferro vogliamo avvicinarci a Spagna ed Ucraina. Nel doppio misto tecnico e libero con Minisini, Flamini e Perrupato gareggiamo per le medaglie e anche nell’esercizio libero combinato possiamo migliorare un po’ e arrivare in zona podio”

Oscar Bertone, tecnico responsabile della nazionale di tuffi, sui suoi ragazzi ha detto:

“Non fanno più parte del gruppo Tania Cagnotto e Francesca Dallapè e la nostra forza dovrà essere la squadra. I giovani che sono qui hanno grandi potenzialità e alcuni di loro già presentano tuffi con alti coefficienti, ma devono poter crescere nelle migliori condizioni e i meno giovani e più esperti devono affiancarli nel loro percorso. Tra i più propositivi al riguardo c’è Maicol Verzotto, che la squadra ha scelto come capitano e che si è messo a completa disposizione. Tra i più promettenti c’è Chiara Pellacani che, sebbene ancora a livello giovanile, mostra di avere il killer look nei momenti decisivi”

Sulla possibilità di andare a medaglia ha aggiunto:

“Ci sono tanti atleti nuovi, tanti cambiamenti ed anche per noi è tutto da scoprire. A parte i cinesi che, come al solito, sono fortissimi. Il primo traguardo è il raggiungimento delle finali, poi abbiamo anche noi possibilità e ambizioni. Ma dobbiamo tuffarci al top per poter stare tra i primi cinque al mondo”

Programma 14 luglio 2017: nuoto sincronizzato


Ore 11:00 - Solo tecnico - Preliminari - Con Linda Cerruti (riserva Manila Flamini)
Ore 16:00 - Duo tecnico - Preliminari - Con Linda Cerruti e Costanza Ferro (riserva Francesca Deidda)

Programma 14 luglio 2017: tuffi


Ore 11:00 - Trampolino da un metro uomini - Preliminari - Con Tommaso Rinaldi, Giovanni Tocci
Ore 16:00 - Trampolino da un metro donne - Preliminari - Con Elena Bertocchi, Chiara Pellacani

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail