Mondiali di Nuoto Budapest 2017: Furlan argento, Bridi bronzo nella 25 km. Settebello agli ottavi

Quarto posto per gli ex campioni del mondo Simone Ruffini e Martina Grimaldi.

Aggiornamento ore 22:39 - La giornata si è conclusa con il match del Settebello, l’ultimo della fase a gironi, contro l’Australia: gli azzurri hanno battuto l’Australia per 13-5, ma avevano bisogno di undici gol di scarto per essere primi nella Pool.

Il Settebello chiude il girone al secondo posto, dietro all’Ungheria, e tornerà in acqua per gli ottavi domenica contro il Kazakistan, che è terzo nel proprio girone. I ragazzi di Sandro Campagna hanno ottenuto finora due vittorie e un pareggio e sono ancora imbattuti.

In serata ci sono stati anche i preliminari del duo misto libero di nuoto sincronizzato e l’Italia, con Giorgio Minisini e Mariangela Perrupato, ha ottenuto il secondo punteggio: 90.88333 punti di cui 27.2000 per l’esecuzione, 36.5333 per l’impressione artistica e 27.1000 per la difficoltà degli elementi. Davanti agli azzurri c’è solo la Russia con Aleksandr Maltsev e Mikhaela Kalancha che hanno ottenuto 92.0000 punti.

Oggi sono state assegnate le medaglie dei tuffi femminili dal trampolino da 3 m: purtroppo non c’erano azzurre in gara poiché Elena Bertocchi è uscita ai preliminari. L’oro è andato alla “solita” Shi Tingmao con 383.50 punti, l’argento alla sua connazionale cinese Wang Han con 359.40, il bronzo alla canadese Jennifer Abel con 351.55 punti.

Sempre nei tuffi oggi l’azzurro Vladimir Barbu ha chiuso le semifinali dalla piattaforma al quindicesimo posto e non si è qualificato alla finale di domani: 380.30 il suo punteggio finale.

Aggiornamento ore 14:07 - Anche nella 25 km femminile del nuoto di fondo c’è un’italiana sul podio ed è Arianna Bridi, già bronzo nella 10 km. Anche questa volta la medaglia è di bronzo in 5h 22’ 08” 20, dietro alla brasiliana Ana Marcela Cunha (5h 21’ 58” 40), al suo terzo titolo iridato, e l’olandese Sharon Van Rouwendaal (5h 22’ 00” 80). Quarta è l’altra azzurra in gara, Martina Grimaldi.
Il bilancio per l’Italfondo a Budapest è dunque di cinque medaglie, due in più di Kazan 2015, ma in questo caso manca l’oro.

Aggiornamento ore 13:33 - Il nuoto di fondo regala un’altra medaglia all’Italia: è l’argento di Matteo Furlan nella 25 km di fondo. Nella stessa gara il campione uscente Simone Ruffini si è piazzato al quarto posto. L’oro è andato al francese Axel Reymond in 5h 02’ 46” 40, il bronzo al russo Evgenii Drattcev in 5h 02’ 49” 80. Il tempo di Furlan è 5h 02’ 47” 00, mentre quello di Ruffini 5h 02’ 53” 10.
Ai Mondiali 2015 Furlan aveva vinto il bronzo sia nella 5 km, sia nella 25 km, oggi ha scalato un altro gradino del podio.

Questa mattina si è svolta anche la finale del libero a squadre di nuoto sincronizzato e l’Italia si è piazzata al quinto posto con 91.7000 punti, di cui 27.5000 per l’esecuzione, 36.8000 per l’impressione artistica e 27.4000 per la difficoltà degli elementi.
L’oro è andato alla Russia con 97.3000 punti, l’argento alla Cina con 95.2333 e il bronzo all’Ucraina con 93.9333.

Nei tuffi maschili dalla piattaforma l’azzurro Vladimir Barbu è riuscito a ottenere l’ultimo posto disponibile, il 18°, per le semifinali ottenendo un punteggio di 404.95 punti. Solo 30°, invece, Mattia Placidi con 346.00 punti.

Mondiali di Nuoto a Budapest: 21 luglio 2017


A Budapest oggi si chiudono le gare di nuoto di fondo dei Mondiali 2017. Questa mattina è in programma la 25 km in acque libere, sia al maschile, sia al femminile, con partenze distaccate di soli 15 minuti. Gli uomini partono alle ore 8:30, le donne alle 8:45. Per l’Italia ci sono in gara Matteo Furlan e Simone Ruffini nella gara maschile, Arianna Bridi (già bronzo nella 10 km) e Martina Grimaldi.

In mattinata ci sono anche la finale di nuoto sincronizzato a squadre nel libero, con le azzurre che si sono qualificate con il quinto punteggio, 90.4667 punti, di cui 27.0000 per l’esecuzione, 36.2667 per l’impressione artistica, 27.2000 per gli elementi. Davanti alle azzurre ci sono Russia, Cina, Ucraina e Giappone che lotteranno per le medaglie.

La giornata del nuoto sincronizzato si chiuderà con i preliminari del duo libero misto con Giorgio Minisini, già oro nel tecnico, e Mariangela Perrupato, che si esibiranno in Paradise Lost, la storia dei progenitori dell’umanità raccontata in tre minuti tra mitologia e tempi moderni con la coreografia di Anastasija Ermakova.

Per quanto riguarda i tuffi, purtroppo Elena Bertocchi ieri non ha superato i preliminari nella gara dal trampolino da 3 m e dunque oggi non ci sarà nella finale che comincerà alle 18:30. Si svolgeranno oggi anche i preliminari e le semifinali della gara maschile dalla piattaforma e per l’Italia ci saranno Vladimir Barbu e Mattia Placidi, che per concentrarsi sulla gara individuale hanno rinunciato a quella in sincro.

La giornata di oggi si chiuderà con la pallanuoto maschile: l’Italia affronterà l’Australia nell’ultimo match della fase a gironi dopo la vittoria contro la Francia per 18-9 e il pareggio per 9-9 con l’Ungheria.

Le gare si possono vedere in diretta tv su RaiSport e su Raidue e in streaming sul sito web ufficiale di RaiSport e su RayPlay.

Programma e azzurri in gara il 21 luglio 2017


BUDAPEST, HUNGARY - JULY 18:  Italy competes during the Synchronised Swimming Team Technical Final on day five of the Budapest 2017 FINA World Championships on July 18, 2017 in Budapest, Hungary.  (Photo by Laurence Griffiths/Getty Images)

Nuoto di fondo:
Ore 8:30 - 25 km di fondo - Con Matteo Furlan e Simone Ruffini
Ore 8:45 - 25 km di fondo - Con Arianna Bridi e Martina Grimaldi

Nuoto sincronizzato:
Ore 11:00 - Finale libero a squadre - Con l’Italia
Ore 19:00 - Preliminari duo misto - Con Giorgio Minisini e Mariangela Perrupato

Tuffi:
Ore 10:00 - Preliminari tuffi uomini dalla piattaforma - Con Vladimir Barbu e Mattia Placidi
Ore 15:20 - Semifinali tuffi uomini dalla piattaforma
Ore 18:30 - Finale tuffi donne da 3 m

Pallanuoto maschile:
Ore 21:30 - Australia-Italia

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail