Mondiali di Scherma Lipsia 2017: Paolo Pizzo campione del mondo di spada

L’azzurro bissa il successo del 2009. Bronzo per Irene Vecchi nella sciabola.

A sei anni di distanza dal suo primo successo iridato, ottenuto a 28 anni d’età in casa propria, a Catania, Paolo Pizzo torna sul tetto del mondo e si laurea campione del mondo di spada a Lipsia.

L’azzurro oggi ha trionfato battendo in finale l’estone Nikolai Novosjolov (due volte campione del mondo) per 15-13. Entrambi i finalisti avevano superato le semifinali con risultati a favore per 15-10, battendo rispettivamente il tedesco Schimdt e l’ungherese Redli, cui vanno dunque le medaglie di bronzo.

Quella di Pizzo è la seconda medaglia odierna e la quarta dall’inizio della manifestazione: ieri sono arrivati, infatti, l’argento di Alice Volpi e il bronzo di Arianna Errigo nel fioretto femminile. Oggi Irene Vecchi ha conquistato il bronzo nella sciabola femminile, perdendo solo in semifinale per una sola stoccata, 15-14, contro la tunisina Besbes, che ha poi conquistato l’argento poiché in finale ha ceduto 15-5 contro l’Ucraina Olga Kharlan.

Per quanto riguarda gli altri azzurri oggi in gara, nella spada maschile Enrico Garozzo è uscito agli ottavi contro il francese Jean Michel Lucenay perdendo 15-11, e sempre negli ottavi Marco Fichera ha perso 15-13 contro un altro francese, Daniel Jerent, mentre Andrea Santarelli è uscito ai sedicesimi, eliminato anch’egli da Jerent per 15-9.

Nella sciabola femminile Rossella Gregorio è uscita agli ottavi battuta proprio da Olga Kharlan per 15-1, Martina Criscio e Lorena Gulotta, invece, sono uscite ai sedicesimi, battute rispettivamente per 15-14 dalla venezuelana Alejandra Benitez e per 15-14 contro la sudcoreana Yoon.

Domani si prosegue con le gare individuali di spada femminile e fioretto maschile e l’Italia ha come sempre grandi speranze di podio.

Paolo Pizzo campione del mondo di Spada 2017

Foto e video © Federscherma

  • shares
  • Mail