Mondiali Beach Volley Vienna 2017: Menegatti-Perry subito eliminate, 3 ko nel girone

Brutta figura dell’unica coppia femminile azzurra in gara.

L’Italia perde subito la sua unica coppia del tabellone femminile ai Mondiali di Beach Volley 2017 in corso a Vienna. Marta Menegatti e Rebecca Perry non sono riuscite a vincere neanche un match nella fase a gironi e devono dunque abbandonare la competizione iridata.

Nella Pool G le azzurre hanno esordito il 28 luglio perdendo 2-1 (19-21, 21-10, 15-16) contro le cinesi Yuan Yue/Fan Wang, poi due giorni dopo sono state battute nettamente 2-0 (21-16, 21-13) dalle canadesi Sarah Pavan/Melissa Humana-Paredes e infine oggi hanno rimediato la terza sconfitta di fila contro la coppia olandese Manon Flier/Marleen van Iersel per 2-1 (21-18, 22-24, 15-12).

Alla fase a eliminazione diretta accedono subito le prime due classificate di ogni girone più le quattro migliori terze, mentre le altre otto terze classificate si sfidano tra di loro per gli ultimi quattro posti disponibili. Sostanzialmente in ogni girone basta non arrivare ultimi per avere la chance di continuare il torneo, cosa che, purtroppo, la coppia azzurra non è riuscita a fare e chiude così al quarto posto mentre Pavan/Humana-Paredes sono prime della Pool G davanti a Flier/van Iersel e Yue/Wang.

Per quanto riguarda il tabellone maschile, nella Pool J Alex Ranghieri e Adrian Carambula domani si giocano tutto contro gli uruguaiani Mauricio Sebastian Vieyto/Marco Cairns che, come loro, finora hanno perso entrambi i primi due match. La coppia azzurra è stata battuta 2-0 (21-18, 21-15) nella partita d’esordio contro i polacchi Grzegorz Fijalek/Michal Bryl e per 2-0 (21-16,21-19) il match contro gli ex campioni del mondo e bronzo a Rio 2016, gli olandese Alexander Brouwer/Robert Meeuwsen.

Procede invece a gonfie vele l’avventura dei vice-campioni olimpici e campioni d’Europa Daniele Lupo e Paolo Nicolai, che hanno vinto entrambi i loro primi due match e sono dunque già certi di poter proseguire il torneo nella fase a eliminazione diretta.
I due azzurri sono al comando della Pool K grazie ai successi per 2-0 (21-7, 21-8) contro Patrick Lombi/Abu Bakarr Kamara (Sierra Leone) e per 2-0 (21-15, 21-12) contro Christopher McHugh/Daniel Schumann (Australia).

Foto © FIVB

  • shares
  • Mail