Tour of Britain 2017: Groenewegen vince la settima tappa, quinto Pasqualon | Video

In top-ten anche Daniele Bennati, sesto, e Vincenzo Albanese, decimo.

È stato il turno di Dylan Groenewegen oggi nella settima tappa del Tour of Britain 2017. In questa corsa in cui i velocisti la stanno facendo da padroni, era uno dei pochi specialisti a mancare all’appello e ha trovato oggi il guizzo vincente al termine dalla tappa da Hemel Hemstead a Cheltenham, lunga 185,1 km e con qualche difficoltà in più dal punto di vista altimetrico rispetto alle frazioni precedenti, infatti alcune ruote veloci, tra cui Elia Viviani del Team Sky, sono rimaste attardate e non hanno potuto prendere parte alla volata finale.

L’olandese del Team LottoNL-Jumbo ha bruciato al fotofinish Caleb Ewan dell’Orica-Scott, che era a caccia del poker in questa edizione del corsa britannica, mentre ha mancato ancora una volta l’appuntamento con la vittoria Alexander Kristoff del Team Katusha-Alpecin, oggi quarto, superato anche da Brenton Jones della JTL Condor. Subito dietro il norvegese campione d’Europa in carica si sono piazzati due azzurri, Andrea Pasqualon della Wanty Group Gobert, quinto, e Daniele Bennati della Movistar, sesto. A chiudere la top-ten troviamo un altro italiano, Vincenzo Albanese della Bardiani-CSF.

La tappa odierna è stata caratterizzata da numerosissimi attacchi, tanto che una vera e propria fuga si è formata solo al km 26, composta da Dexter Gardias della Bike Channel Canyon, Steele Van Hoff della One Pro Cycling e Robert Power (dell’Orica-Scott, cui si sono poi aggiunti Lukasz Owsian della CCC Sprandi Polkowice, Jacob Scott dellAN Post Chain Reaction e Russell Downing della JLT Condor. Il loro vantaggio massimo è stato di circa quattro minuti.

Ai -70 km dal plotone principale ha attaccato Tiago Machado del Team Katusha-Alpecin, poi raggiunto dopo oltre dieci chilometri da Michal Kwiatkowski del Team Sky, Alex Dowsett della Movistar, Ryan Mullen della Cannondale-Drapac e Reto Hollenstein del Team Katusha-Alpecin. Il gruppo, trainato dal Team LottoNL-Jumbo, è riuscito a riprendere tutti a 40 km dal termine, poi in contropiede è partito Tony Martin la cui squadra, la Katusha-Alpecin, oggi era seriamente intenzionata a vincere la tappa, ma la sua azione è durata circa una decina di chilometri. Ci sono stati altri tentativi su Clive Hill, ultima salita, da parte di Edvald Boasson Hagen della Dimension Data con Dion Smith della Wanty-Groupe Gobert e Gorka Izagirre della Movistar, ma anche questi tre sono stati ripresi a 3 km dal termine e così tutto si è risolto con la volata finale vinta da Groenewegen.

E per il Team LottoNL-Jumbo oggi è trionfo totale, perché Lars Boom conserva indisturbato la leadership della classifica generale grazie ai distacchi ottenuti nella cronometro individuale che ha vinto.

Dylan Groenewegen Tour of Britain 2017 tappa 7

Questi i primi oggi al traguardo della settima tappa:
Classifica tappa 7 Tour of Britain 2017

E queste le prime posizioni della classifica generale quando manca una sola tappa:
Classifica generale Tour of Britain 2017 dopo 7 tappe

  • shares
  • Mail