Mondiali di Tiro a Volo 2017 a Mosca: Italia prima nel medagliere con 17 medaglie

Per gli azzurri 9 ori, 5 argenti e 3 bronzi.

Si sono conclusi oggi i Mondiali di Tiro a Volo 2017 a Mosca e l’Italia ha vinto il medagliere collezionando in tutto ben 17 medaglie nelle varie categorie (juniores e seniores, individuali e a squadre), di queste nove sono d’oro, sei d’argento e due di bronzo. La prima è stata quella d’oro di Jessica Rossi nella fossa olimpica al femminile, l’ultima, oggi, quella di bronzo della coppia formata da Tammaro Cassandro e Katiuscia Spada nello skeet di coppia.

I titoli più importanti conquistati dagli azzurri sono ovviamente quelli nelle discipline olimpiche e qui troviamo ben tre ori: quello già citato di Jessica Rossi, il terzo per lei che è stata anche campionessa olimpica nel 2012, quello di Daniele Resca nella stessa disciplina al maschile e l’oro di Gabriele Rossetti nello skeet che è un’importantissima conferma, visto che è campione olimpico in carica dopo lo splendido oro di Rio 2016.

I veri rivali degli azzurri sono gli Stati Uniti, che chiudono al secondo posto con dodici medaglie in totale, cinque d’oro, una d’argento e sei di bronzo, mentre sul terzo gradino del podio troviamo i padroni di casa, la Russia, con 8 medaglie, di cui due d’oro, quattro d’argento e due di bronzo.

Insomma, il Tiro a Volo si conferma uno sport in cui l’Italia eccelle, ottenendo con costanza risultati importantissimi nelle competizioni che più contano, ossia Olimpiadi e Mondiali.

Il presidente della FITAV, la Federazione italiana di tiro a volo, Luciano Rossi, ha scherzosamente fatto un accenno al calcio, dove invece i risultati faticano ad arrivare, nonostante il gran numero di tifosi e praticanti:

"Mister Ventura porti gli Azzurri da noi, noi sappiamo come vincere. Siamo i migliori al mondo davanti a una potenza come gli Usa in uno sport che a Rio quanto a partecipazione di nazioni competitor è stato secondo dietro all'atletica. Ringrazio tutti, gli atleti, i tecnici, gli addetti a lavori, abbiamo primeggiato per il nostro lavoro, la classe dei nostri tiratori e della nostra Federazione. Quando si fa sistema si vince come federazione e come paese, noi possiamo essere un esempio. Noi dalla Russia torniamo vincitori, da trionfatori passatemi il termine, auguro a mister Ventura di andare al Mondiale russo. Magari lui e gli azzurri se passassero un periodo con i nostri tiratori potrebbero respirare l'aria giusta per staccare il biglietto per la rassegna iridata del prossimo anno. Li accoglieremo a braccia aperte"

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO