Mondiali di Ciclismo Bergen 2017: tutti gli azzurri convocati

Gli atleti delle selezioni maschili e femminili.

In occasione della Coppa Bernocchi 2017 che si è svolta ieri a Legnano e si è conclusa con la vittoria di Sonny Colbrelli, sono state presentate in una conferenza stampa le nazionali azzurre che voleranno a Bergen a caccia di medaglie ai Mondiali di Ciclismo su strada.

Oltre ai commissari tecnici Davide Cassani per gli uomini élite, Dino Salvoldi per le donne élite e juniores, Marino Amadori per i ragazzi Under 23 e Rino De Candido per i ragazzi juniores, era presente il Presidente della Federciclismo Renato Di Rocco, che ha detto:

“Il ciclismo italiano è più vitale e in salute che mai, capace di conquistare consensi anche in settori che fino a poco tempo fa ci vedevano ancora comprimari. Un esempio sono le 55 medaglie vinte nel 2017 dalle nostre Nazionali ad oggi. Iniziare da questo record è il modo migliore per affrontare l’avventura a Bergen con la consapevolezza del nostro valore”

Il ct che solitamente raccoglie più trionfi con le sue atlete è Dino Salvoldi, ct del settore femminile e cioè sia della nazionale élite sia di quella juniores. Alla prova a cronometro delle più giovani l’Italia si presenta con la super-campionessa su pista Letizia Paternoster (e vicecampionessa europea), la campionessa europa Elena Pirrone e il giovane talento Alessia Vigilia. Il ct è consapevole che dalle sue ragazze ci si attende molto:

“La prova a cronometro della categoria junior apre il mondiale. Il percorso è suggestivo e forse un po’ corto. Partiamo come favoriti e cercheremo di non deludere le aspettative. Come anche per la prova in linea, temiamo la Russia e l’Olanda”

Tra le donne élite, invece, per la prova a cronometro ci saranno Elisa Longo Borghini, bronzo olimpico a Rio 2016 in questa specialità, e Lisa Morzenti, che l’anno scorso è stata campionessa europea tra le juniores. Sulla prova in linea, invece, Salvoldi ha detto:

“Se le condizioni meteo non saranno favorevoli sarà una corsa veramente dura anche se il profilo altimetrico può far credere il contrario. Oserei dire quasi una gara individuale, a eliminazione. Noi non siamo la squadra più forte ma indubbiamente siamo la Nazione che è ‘più squadra’, e non è poco. L’Olanda rimane la Nazionale di riferimento, anche se sono cresciute le individualità in altri Paesi”

Per quanto riguarda i ragazzi juniores, nella prova a cronometro il ct Rino De Candido schiererà Samuele Manfredi e Antonio Puppio e su di loro dice:

“Per Manfredi, che ha talento, questo mondiale servirà per acquisire un bagaglio di esperienza notevole. Su Puppio abbiamo investito nel lavoro di preparazione, ha una forte motivazione e questo percorso, a differenza di quello europeo dove è entrato comunque tra i dieci, risponde alle sue caratteristiche. Puntiamo ad entrare nella top five e sappiamo che il meteo può essere una variabile determinante”

Anche il degli Under 23 Marino Amadori punta ai primi cinque posti nella crono con Edoardo Affini e Paolo Baccio:

“Affini, quarto nella crono agli Europei, ha preparato scrupolosamente questa prova così come Baccio, che è il campione italiano in carica. Puntiamo a un piazzamento nella top five”

Tra gli uomini élite, invece, la prova a crono sarà disputata solo da Gianni Moscon, il campione italiano, che poi correrà anche la prova su strada, in cui l’Italia punta al podio. Il ct Davide Cassani ha detto:

“Questa è una Nazionale consapevole del proprio valore. Sappiamo che i favoriti sono altri, ma conosciamo anche la nostra forza. Siamo nel momento migliore della stagione per il nostro ciclismo e sapremo onorare la Maglia Azzurra. Ci sono atleti che hanno vinto molto, da Viviani a Trentin, al talento di Moscon, ma sono convinto che la vera forza di questa Nazionale risieda nel suo essere compatta. Certo, Nazioni-faro, come il Belgio, sono davvero forti, ma esistono anche individualità da non sottovalutare: da Sagan a Kittel, solo per citarne alcuni. Siamo pronti e coesi. Le condizioni meteo? Sappiamo che potremmo fare i conti con basse temperature. Siamo pronti anche per questo”

Foto © Federciclismo

Mondiali Bergen 2017: tutti gli azzurri convocati


Renato di Rocco e Davide Cassani

DONNE
Juniores
Nicole D'Agostin
Martina Fidanza
Vittoria Guazzini
Letizia Paternoster (anche crono)
Elena Pirrone (anche crono)
Alessia Vigilia (crono)

Riserva: Barbara Malcotti

Élite
Elisa Balsamo
Sofia Bertizzolo
Giorgia Bronzini
Elena Cecchini
Tatiana Guderzo
Elisa Longo Borghini (anche crono)
Rossella Ratto
Lisa Morzenti (crono)

Riserve: Maria Giulia Confalonieri e Soraya Paladin

UOMINI
Juniores
Andrea Bagioli
Luca Colnaghi
Michele Gazzoli
Andrea Innocenti
Giulio Masotto
Fabio Mazzucco
Luca Rastelli
Samuele Rubino
Filippo Zana
Samuele Manfredi (crono)
Antonio Puppio (crono)

Under 23
Edoardo Affini (anche crono)
Vincenzo Albanese
Giovanni Carboni
Imerio Cima
Nicola Conci
Giovanni Lonardi
Matteo Moschetti
Paolo Baccio (crono)

Élite
Daniele Bennati
Alberto Bettiol
Sonny Colbrelli
Alessandro De Marchi
Gianni Moscon (anche crono)
Salvatore Puccio
Matteo Trentin
Diego Ulissi
Elia Viviani

  • shares
  • Mail