Mondiali di Ciclismo Bergen 2017: Rastelli d’argento e Gazzoli di bronzo tra gli juniores

I due azzurri alle spalle del campione del mondo Julius Johansen.

Altre due medaglie arrivano dal movimento azzurro juniores ai Mondiali di ciclismo su strada 2017 a Bergen. Oggi è toccato ai ragazzi che ci hanno regalato una bella doppietta, anche se non sono riusciti a salire sul gradino più alto del podio su cui si è accomodato il danese Julius Johansen, autore di una bella azione in solitaria nel finale. L’argento è andato a Luca Rastelli, il bronzo al campione europeo Michele Gazzoli.

A conferma che tutta la squadra azzurra è stata grande protagonista, scorrendo la classifica troviamo anche un terzo italiano in top-ten, Filippo Zana, settimo, arrivato con il gruppo principale così come Fabio Mazzucco che ha chiuso al 15° posto, mentre Luca Colnaghi e Andrea Innocenti sono arrivati 4” dopo, rispettivamente 31° e 33° e Giulio Masotto, che ha fatto parte della fuga di giornata, ha poi chiuso 122°, ma il suo prezioso lavoro lo ha svolto per tutta la giornata.

Gli azzurrini sono stati bravissimi a inserirsi in tutte le azioni della giornata. Dalla prima, che ha avuto tra i protagonisti Giulio Masotto, fino all’ultima, in cui Luca Rastelli è stato in gioco fino alla fine, perdendo la ruota dello scatenato Johansen in discesa. Il danese è stato bravo a reggere da solo in testa sull’ultima salita e poi nel rettilineo finale, tagliando il traguardo in tranquillità con 51” di vantaggio sugli inseguitori.

L’Italia, che ieri ha vinto la Coppa delle Nazioni con le ragazze juniores, sale sul podio anche con i ragazzi, terzi, e rimpingua il suo bottino che ora conta un totale di 7 medaglie, tutte degli juniores: oro e argento nella crono femminine (Elena Pirrone e Alessia Vigilia), argento nella crono maschile (Antonio Puppio), oro e bronzo nella prova in linea femminile (Elena Pirrone e Letizia Paternoster), argento e bronzo nella prova maschile (Rastelli e Gazzoli).

Ora restano le gare degli élite: oggi pomeriggio le donne di Dino Salvoldi e domani gli uomini di Davide Cassani.

Questa la classifica dei ragazzi juniores:
Classifica ragazzi juniores Mondiali Bergen 2017

Donne élite: trionfo olandese con Blaak. Cecchini decima


Aggiornamento ore 17:37 - Nella corsa in linea delle donne élite l’oro è andato all’olandese Chantal Blaak, che nel finale, negli ultimi 11 km, si è staccata dal gruppetto delle migliori e si è involata tutta sola verso il traguardo. L’argento è andato all’australiana Katrin Garfoot, che faceva anch’ella parte del gruppetto delle migliori che tuttavia è stato raggiunto dal gruppo negli ultimi chilometri. Bronzo per la danese Amalie Dideriksen, campionessa uscente. Per quanto riguarda l’Italia, la migliore è stata Elena Cecchini che ha preso parte allo sprint del gruppo regolato da Garfoot e si è piazzata al decimo posto. Le azzurre sono state sfortunate perché hanno perso a causa delle cadute alcuni dei propri migliori elementi come Elisa Longo Borghini ed Elisa Balsamo.

Queste le prime posizioni della classifica:
1) Chantal Blaak (Olanda) 4h 06’30”
2) Katrin Garfoot (Australia) +28”
3) Amalie Dideriksen (Danimarca)
4) Annemiek Van Vleuten (Olanda)
5) Katarzyna Niewiadoma (Polonia)
6) Christine Majerus (Lussemburgo)
7) Susanne Andersen (Norvegia)
8) Anna Van Der Breggen (Olanda)
9) Emilia Fahlin (Svezia)
10) Elena Cecchini (Italia)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail