Europei Volley femminile 2017: le semifinali sono Olanda-Azerbaijan e Serbia-Turchia

Eliminate Italia, Bielorussia, Germania e Russia.

Si sono conclusi oggi i quarti di finale degli Europei di pallavolo femminile 2017 in corso a Baku e abbiamo i nomi di tutte le semifinaliste e relativi accoppiamenti: l’Olanda, che ha eliminato l’Italia con un netto 3-0, trova le padrone di casa dell’Azerbaijan, che hanno vinto in tre set contro la Germania, mentre la Serbia, che ha battuto la Bielorussia, si ritroverà contro la Turchia, che, un po’ a sorpresa, ha eliminato le campionesse uscenti della Russia. Curiosamente tutti i quarti di finale si sono conclusi in soli tre set.

Il fatto che l’Olanda trovi l’Azerbaijan è un ulteriore motivo di dispiacere per i tifosi azzurri. L’Italia, infatti, nel periodo pre-Europei ha giocato ben cinque volte contro le azere in amichevole, tre volte a Milano e due a Baku, proprio pochi giorni prima dell’inizio della competizione europea. Ebbene, le ragazze di Davide Mazzanti hanno vinto quattro volte su cinque, e l’unica sconfitta è maturata tenendo a riposo alcune titolari.

Il ct Davide Mazzanti ha così commentato:

“Contro l’Olanda non si è vista la nostra identità di gioco e mi dispiace davvero tanto finire l’estate in questa maniera, perché sono convinto che il nostro percorso sia stato davvero importante. Questa partita ci dovrà servire assolutamente per continuare a crescere e compiere un ulteriore passo in avanti. Analizzando tutto il torneo possiamo dire di non aver mai fatto vedere il valore di questo gruppo, ma la lezione di oggi deve spingerci a mettere ancora più cura, attenzione e impegno in quello che facciamo”

Tuttavia il coach ha subito voglia di reagire, anche se per qualche mese non potrà lavorare a diretto contatto con le ragazze:

“Sembra incredibile, ma non vedo già l’ora di sedermi in panchina il prossimo anno per continuare in questo progetto. Durante la mia prima stagione le ragazze mi hanno dato tanti input positivi e quindi ha ancora tanta voglia di allenarle. Adesso avrò a disposizione un periodo di studio, ma non vedo l’ora di essere a maggio per ricominciare. Se ripenso a quello che è successo nei mesi scorsi, nonostante l’amarezza di oggi, devo dire che è stato qualcosa di fantastico: abbiamo sposato un progetto coraggioso e mi sono attaccato davvero tanto a questa squadra”

Sulla stessa lunghezza d’onda la capitana Cristina Chirichella:

“Il nostro non è stato un percorso d’avvicinamento facile, sono successe tante cose che penso abbiano inciso sul nostro rendimento. Uscire dall’Europeo con una prestazione del genere fa molto male, ma non possiamo dimenticare tutte le cose buone fatte vedere duran te la stagione. Con questo anno abbiamo iniziato un nuovo percorso e lo abbiamo fatto nel modo giusto: c’è tanta fiducia nei nostri mezzi per la prossima stagione”

Risultati dei quarti di finale:
Giocate giovedì 28 settembre
Italia-Olanda 0-3 (17-25, 20-25, 13-25)
Serbia-Bielorussia 3-0 (25-19, 25-12, 25-14)

Giocate venerdì 29 settembre
Azerbaijan-Germania 3-0 (25-20, 25-18, 25-21)
Russia-Turchia 0-3 (25-27, 18-25, 20-25)

Foto © CEV

  • shares
  • Mail