Il Lombardia 2017: Nibali padrone assoluto davanti ad Alaphilippe e Moscon | Video

Secondo trionfo di Nibali al Lombardia.

Era il più atteso, il favorito numero 1 e non ha tradito le attese, anzi, ha vinto da padrone assoluto, forse con ancora più facilità di quanta ci si potesse aspettare visto il calibro degli avversari: Vincenzo Nibali trionfa al Lombardia 2017 e fa il bis dopo il successo del 2015. Dietro di lui si è piazzato il francese della Quick-Step Julian Alaphilippe, terzo Gianni Moscon del Team Sky, che ha vinto lo sprint del gruppo davanti agli altri big tra cui Domenico Pozzovivo (AG2R La Mondiale) quinto e Fabio Aru quinto, alla sua ultima corsa con la maglia dell'Astana.

Questo il commento a caldo di Vincenzo Nibali:

"Si chiude questa stagione con questa bella vittoria. Ci speravo perché dopo tanti piazzamenti è arrivato il successo su strade che conosco bene. Pellizzotti e Gasparotto non erano al massimo e quindi abbiamo deciso di optare per una tattica più attendista. Sapevo che tutti aspettavano me, si sono mossi anche Quintana per chiudere i buchi. Per me è la 50esima vittoria, è stato bellissimo perché ho sentito il calore del pubblico"

Podio Il Lombardia

I primi dieci classificati de Il Lombardia 2017:
Classifica Il Lombardia 2017 vinto da Vincenzo Nibali

C'è stata tanta paura per la caduta del belga Laurens De Plus della Quick-Step Floors durante la discesa dal Muro di Sormano, ma fortunatamente, nonostante il volo spaventoso, non ha mai perso conoscenze e si è solo fatto male a una gamba.

Il racconto del trionfo di Nibali al Lombardia


Nibali Il Lombardia

  • 15:00

    Benvenuti alla diretta testuale della classica delle foglie morte, Il Lombardia. Oggi la fuga è scattata al km 4 con Davide Ballerini della Androni Sidermec e Jacques Jense Van Rensburg della Dimension Data cui si sono poi aggiunti Lorenzo Rota della Bardiani CSF, Matthias Le Turnier della Cofidis, Pier Paolo De Negri della Nippo-Vini Fantini e Lennard Hofstede del Team Sunweb. Il loro vantaggio massimo è stato di 11’ 42”. Ora siamo a 64 km dal traguardo, proprio sulla salita simbolo di questa corsa, quella della Madonna del Ghisallo e al comando è rimasto il solo Le Turnier con una manciata di secondi di vantaggio su due contrattaccanti, Mikael Cherel (AG2R La Mondiale) e Laurens De Plus (Quick-Step Floors).

  • 15:02

    Ed è Cherel a scollinare per primo, superando in volata il connazionale Le Turnier.

  • 15:06

    Cherel, De Plus e Le Turnier hanno circa mezzo minuto di vantaggio sui primi inseguitori.

  • 15:15

    Cherel, De Plus e Le Turnier hanno mezzo minuto di vantaggio rispetto ai primi contrattaccanti e un minuto e mezzo rispetto al gruppo principale.

  • 15:15

    Poiché Gilbert è uscito dal gruppo, il suo compagno De Plus ora non sta collaborando molto con gli altri due battistrada, che, ovviamente, si sono indispettiti.

  • 15:19

    I battistrada stanno arrivando al Muro di Sormano.

  • 15:20

    Ballerini, Rota, Anacona, Janse Van Rensburg, Roglic, Hofstede, Conti e Polanc hanno 25" di ritardo rispetto ai tre in testa.

  • 15:20

    Il gruppetto con Gilbert, De Marchi e Rosa sta per essere ripreso dalla testa del gruppo principale.

  • 15:23

    Sulla salita di Sormano Cherel si avvantaggio di qualche metro rispetto agli altri due battistrada.

  • 15:25

    Sulla salita Vincenzo Nibali è stato costretto ad allontanare un tifoso con le mani.

  • 15:25

    Intanto Cherel ha fatto il vuoto.

  • 15:27

    La Bahrain-Merida guida il gruppo. Oggi Nibali ha dovuto cambiare la bici poco dopo il via.

  • 15:28

    Siamo a 51 km dal termine e Cherel ha solo 23" di vantaggio sul primo inseguitore, De Plus.

  • 15:32

    Per Cherel comincia la discesa. Il gruppo in cui sono presenti tutti i big ha circa un minuto di ritardo.

  • 15:41

    Siamo a 41 km dal termine, Cherel sta andando a tutta in discesa, tanto da aver rischiato di schiantarsi contro un guardrail.

  • 15:42

    Bruttissima caduta di Laurens De Plus, che inseguiva Cherel da solo. Ha fatto un volo spaventoso cadendo al di là del guardrail. Siamo in attesa di sapere come sta.

  • 15:45

    Cherel intanto continua a viaggiare con 55" di vantaggio sul gruppo dei big.

  • 15:48

    Il gruppo ora ha rallentato, Cherel ha 1' 05" di vantaggio.

  • 15:48

    Scatta Philippe Gilbert (Quick-Step), alla sua ruota si attacca subito Alessandro De Marchi (BMC).

  • 15:49

    Siamo ancora in attesa di sapere come sta Laurens De Plus. Sul luogo della caduta sono arrivate già da qualche minuto due ambulanze con quattro medici.

  • 15:55

    De Marchi e Gilbert ora hanno solo mezzo minuto di ritardo da Cherel. Adesso in testa al gruppo dei big ci sono tre uomini della FDJ.

  • 15:57

    Pello Bilbao Lopez dell'Astana è uscito dal gruppo e si è lanciato all'inseguimento di De Marchi e Gilbert.

  • 15:57

    Purtroppo tardano ad arrivare notizie su De Plus. Neanche il suo direttore sportivo Davide Bramati, sentito da Raisport, ne sa ancora nulla.

  • 15:58

    Pello Bilbao Lopez ha raggiunto De Marchi e Gilbert.

  • 16:01

    Bilbao Lopez, De Marchi e Gilbert hanno raggiunto Cherel, dunque ora abbiamo quattro uomini al comando.

  • 16:03

    Siamo a 25 km dal termine e i quattro al comando hanno 25" di vantaggio sul gruppo.

  • 16:05

    Finalmente arrivano notizie su De Plus e sono buone, si è fatto male a una gamba, ma non è grave e non ha mai perso conoscenza. Tra l'altro apprendiamo che sono caduti anche altri quattro uomini, ma nessuno è grave.

  • 16:11

    Quando sono ormai alle prese con l'ultima salita, quella di Civiglio, i battistrada hanno ormai solo 13" di vantaggio sul gruppo.

  • 16:15

    Sono ormai stati ripresi i battistrada.

  • 16:15

    Alexis Vuillermoz dell'AG2R La Mondiale prova ad allungare, Nairo Quintana (Movistar) si riporta subito sulla sua ruota e man mano arrivano anche gli altri big.

  • 16:16

    In contropiede attacca Gianni Moscon (Team Sky): appena Vuillermoz e Quintana sono stati raggiunti dal gruppo, il trentino ha attaccato.

  • 16:16

    Sam Oomen del Team Sunweb è stato il primo a raggiungere Moscon, ma man mano si stanno riportando sui due anche gli altri, a partire da Thibaut Pinot e Vincenzo Nibali. Siamo a 18 km dal traguardo.

  • 16:18

    Pinot attacca in testa, mentre Adam Yates (Orica-Scott) e Diego Ulissi (UAE Team Emirates) sono attardati e a questo punto potrebbero essere fuori dai giochi ormai.

  • 16:19

    Pinot ha pochi metri di vantaggio sugli altri big, Vincenzo Nibali ha preso in mano la situazione e guida l'inseguimento con Quintana alla sua ruota.

  • 16:19

    Raggiunto Pinot, ma il francese prova a rilanciare.

  • 16:20

    Domenico Pozzovivo (AG2R La Mondiale) si lancia all'inseguimento di Pinot.

  • 16:20

    Siamo a 17 km dal termine, mancano solo 300 metri circa allo scollinamento.

  • 16:21

    Attacca Nibali e in amen raggiunge e supera Pozzovivo. È già a un paio di metri da Pinot.

  • 16:21

    Nibali ha raggiunto anche Pinot.

  • 16:22

    Nibali ha provato ad attaccare, ma Pinot ha reagito subito, ora i due sono in discesa.

  • 16:23

    In discesa Pinot ovviamente lascia Nibali davanti.

  • 16:23

    Nibali prova ad attaccare in discesa, ma comunque con prudenza.

  • 16:25

    Il gruppo all'inseguimento di Nibali e Pinot ha solo pochi secondi di ritardo.

  • 16:25

    Ora siamo a 13,7 km dall'arrivo.

  • 16:26

    Intanto Rigoberto Uran (Cannondale) si è avvantaggiato rispetto al resto del gruppo. Anche il colombiano è un bravo discesista.

  • 16:26

    Nibali sta guadagnando parecchi metri su Pinot.

  • 16:27

    Nibali ha di nuovo sfoderato una delle sue abilità, il "salto" del dosso.

  • 16:29

    Nibali ha appena transitato sotto il cartello dei -10 km.

  • 16:29

    In pianura Nibali sta incrementando il suo vantaggio, perché ha terminato la discesa con 6" di vantaggio, ora è salito a 9". Uran è a +37", il gruppo a +44".

  • 16:30

    Per "gruppo" ovviamente intendiamo un plotoncino ristretto con i vari big come Aru, Alaphilippe, Quintana & Co.

  • 16:31

    Siamo ora ai -8 km e Nibali ha incrementato a 45" il suo vantaggio su Uran che nel frattempo è stato raggiunto da Gianni Moscon.

  • 16:32

    Dei cartelli di segnalazione di lavori in corso hanno rischiato di mettere nei guai Pinot. Intanto Uran e Moscon sono stati ripresi dal gruppo Aru che hanno una cinquantina di secondi di ritardo. Sale anche il ritardo di Pinot che ora è di 17".

  • 16:35

    I corridori sono ora alle prese con la salita di San Fermo della Battaglia e il vantaggio di Nibali su Pinot è salito a 27".

  • 16:35

    Intanto dietro Uran ha finito le energie e sembra aver alzato bandiera bianca, mentre si è formato un terzetto con Pozzovivo, Quintana e Alaphilippe, che hanno 49" di ritardo da Nibali.

  • 16:36

    Pinot sembra in grande difficoltà, la sua pedalata è molto meno fluida di quella di Nibali e degli inseguitori. Intanto Quintana, Pozzovivo e Alaphilippe sono stati raggiunti dagli altri big e Aru sta provando ad attaccare.

  • 16:38

    Per Nibali mancano poco più di 5 km al trasudo, ha un vantaggio di 37" su Pinot e 48" sul gruppo Aru. Lo Squalo sta scollinando sull'ultima asperità della corsa.

  • 16:38

    Pinot ora dovrà preoccuparsi di difendere il secondo posto.

  • 16:38

    E infatti Pinot è stato già raggiunto da Alaphilippe e anche gli altri inseguitori sono vicinissimi.

  • 16:39

    Siamo in discesa, ai -5 km, Alpahilippe prova ad attaccare, ma per ora non si è tolto di ruota Pinot. Con loro ci sono anche Aru e Moscon.

  • 16:39

    Nibali ha 42" di vantaggio, per lui mancano 3,5 km al traguardo.

  • 16:40

    Alaphilippe è riuscito a togliersi gli altri di ruota in discesa.

  • 16:40

    Per Nibali sono cominciati gli ultimi 3 km. Ha 37" di vantaggio su Alaphilippe.

  • 16:41

    Ultimi 2 km per Vincenzo Nibali, ha sempre 37" di vantaggio sul primo inseguitori che è Alaphilippe.

  • 16:43

    Ultimo chilometro per Nibali che si invola da solo verso il traguardo e sembra ancora "freschissimo".

  • 16:43

    Alaphilippe dovrebbe aver messo al sicuro il suo secondo posto. Cibali intanto ha anche il tempo di scaldare il pubblico.

  • 16:44

    TRIONFA VINCENZO NIBALI! PADRONE ASSOLUTO DELLA CORSA!

  • 16:44

    Alaphilippe chiude al secondo posto e Moscon vince lo sprint del gruppetto per il terzo posto.

  • 16:45

    Alcuni corridori stavano protestando dietro Moscon.

  • 16:59

    L'ordine di arrivo deve ancora essere ufficializzato. Le proteste, probabilmente, non riguardavano Moscon, ma Alexis Vuillermoz. Si procede invece alla premiazione, quindi le prime tre posizioni sono confermate. Ovviamente quella di Nibali e di Alaphilippe non potevano essere indubbio, ma dal terzo in poi non è ancora tutto chiaro.

  • 17:03

    Mentre è in corso la premiazione, finalmente abbiamo saputo in cosa consiste la protesta: Vuillermoz si sarebbe lamentato perché Moscon lo avrebbe chiuso alle transenne.

  • 17:03

    Grande festa per Vincenzo Nibali che è salito sul podio con la figlia Emma e si è complimentato con Alaphilippe e Moscon.

Presentazione Il Lombardia 2017


Si corre oggi, sabato 7 ottobre 2017, l’ultima classica monumento dell’anno, nonché ultima gara europea del calendario dell’UCI World Tour: stiamo parlando ovviamente de Il Lombardia, che prenderà il via alle ore 10:30 da Bergamo per arrivare, 247 km dopo, a Como. Seguiremo in diretta qui su Blogo la fase decisiva della corsa dalle ore 15.

Per quanto riguarda il percorso, è stato rispolverato quello del 2015, invertendo partenza e arrivo rispetto al 2016. Dopo un giro intorno a Bergamo, la prima salita di giornata arriva al km 56,3 ed è il Colle Gallo, un’ascesa di 7,43 km con una pendenza media del 6% e picchi del 10%. Solo al km 116,4 è prevista la seconda salita, il Colle Brianza, ma non dovrebbe ancora fare la differenza.

Al km 184,1 ecco la classica salita della Madonna del Ghisallo, lunga 8,58 km con una pendenza media del 6,2% e massima del 14%. Poco dopo c’è un’ascesa che, se il gruppo sarà ancora compatto, non lascerà scampo ai meno abili in salita e sicuramente spaccherà il plotone: è la Colma di Sormano, al km 195,6, 5,12 km al 6,6%, che diventa il Muro di Sormano, ossia 1,92 km a una pendenza media del 15,8% con picchi del 27%.

Dopo la ripida discesa c’è un tratto in falsopiano, poi una nuova salita, quella di Civiglio, lunga 4,2 km con una pendenza media del 9,7% e massima del 14%. L’ultima asperità, a soli 5 km dal traguardo, è San Fermo della Battaglia, ascesa di 2,7 km con una pendenza media del 7,2% e massima del 10%. La discesa termina a un solo chilometro dal traguardo posto sul Lungo Lario Trento e Trieste, a Como.

Tra i più attesi ci sono ovviamente gli italiani più quotati, ossia Vincenzo Nibali della Bahrain-Merida, vincitore nel 2015, e Fabio Aru dell’Astana, che invece non è mai salito sul podio. Ma attenzione a un Rigoberto Uran (Cannondale-Drapac) in gran forma dopo il successo alla Milano-Torino, già tre volte terzo al Lombardia. Sognano questa gara anche Thibaut Pinot della FDJ, Nairo Quintana della Movistar, Egan Bernal dell’Androni, Rafal Majka della Bora-Hansgrohe, Sergey Firsanov della Gazprom RusVelo, Damiano Cunego della Nippo-Vini Fantini, che questa corsa l’ha già vinta tre volte, Stephen Cummings della Dimensio Data, Steven Kruijswijk della LottoNL-Jumbo, Warren Barguil del Team Sunweb, Diego Ulissi e Rui Costa dell’UAE Team Emirates e Adam Yates dell’Orica-Scott, che parte con il dorsale numero 1 a causa dell’assenza per infortunio del suo compagno Esteban Chaves, vincitore nel 2016.

Sono tante le squadre che possono puntare su più corridori, dall’AG2R La Mondiale alla BMC, dalla Trek-Segafredo alla Lotto-Soudal, ma soprattutto il Team Sky e la Quick-Step Floors, quest’ultima che, oltre a un Julien Alaphilippe in grande spolvero, ha due ex vincitori in rosa, ossia Daniel Martin (2014) e Philippe Gilbert (2009 e 2010).

La corsa si può seguire in diretta tv su Raidue ed Eurosport 1 e in streaming tramite RaiPlay, Eurosport Player e SkyGo.

Il Lombardia 2017: planimetria e altimetria

Il Lombardia 2017: la startlist ufficiale


Orica–Scott

1 Yates Adam
2 Haig Jack
3 Howson Damien
4 Juul Jensen Christopher
5 Keukeleire Jens
6 Kreuziger Roman
7 Albasini Michael
8 Verona Carlos

AG2R La Mondiale
11 Pozzovivo Domenico
12 Bakelants Jan
13 Bidard François
14 Cherel Mikael
15 Frank Mathias
16 Geniez Alexandre
17 Latour Pierre Roger
18 Vuillermoz Alexis

Androni-Sidermec-Bottecchia
21 Bernal Gomez Egan Arley
22 Ballerini Davide
23 Cattaneo Mattia
24 Frapporti Marco
25 Gavazzi Francesco
26 Masnada Fausto
27 Torres Agudelo Rodolfo A.
28 Vendrame Andrea

Astana
31 Aru Fabio
32 Bilbao Lopez Pello
33 Cataldo Dario
34 Chernetski Sergei
35 Fuglsang Jakob
36 Grivko Andrey
37 Sanchez Luis León
38 Zeits Andrey

Bahrain-Merida
41 Nibali Vincenzo
42 Brajkovic Janez
43 Gasparotto Enrico
44 Nibali Antonio
45 Novak Domen
46 Pellizotti Franco
47 Pibernik Luka
48 Visconti Giovanni

Bardiani CSF
51 Andreetta Simone
52 Barbin Enrico
53 Ciccone Giulio
54 Rota Lorenzo
55 Sterbini Simone
56 Tonelli Alessandro
57 Velasco Simone
58 Zardini Edoardo

BMC
61 Caruso Damiano
62 De Marchi Alessandro
63 Elmiger Martin
64 Hermans Ben
65 Moinard Amael
66 Roche Nicholas
67 Schar Michael
68 Senni Manuel

Bora-Hansgrohe
71 Majka Rafal
72 Barta Jan
73 Buchmann Emanuel
74 Konrad Patrick
75 Herklotz Silvio
76 Mendes José
77 Mühlberger Gregor
78 Poljanski Pawel

Cannondale-Drapac
81 Uran Rigoberto
82 Canty Brendan
83 Carthy Hugh John
84 Bettiol Alberto
85 Vanmarcke Sep
86 Formolo Davide
87 Slagter Tom-Jelte
88 Villella Davide

Cofidis, Solutions Crédits
91 Bagot Yoann
92 Bonnafond Guillaume
93 Edet Nicolas
94 Le Turnier Mathias
95 Mate Mardones Luis Angel
96 Perez Anthony
97 Rossetto Stéphane
98 Simon Julien

Direct Energie
101 Calmejane Lilian
102 Grellier Fabien
103 Hivert Jonathan
104 Jeandesboz Fabrice
105 Nauleau Bryan
106 Ourselin Paul
107 Quemeneur Perrig
108 Sicard Romain

FDJ
111 Pinot Thibaut
112 Gaudu David
113 Ladagnous Mathieu
114 Maison Jérémy
115 Molard Rudy
116 Morabito Steve
117 Roux Anthony
118 Roy Jérémy

Gazprom-RusVelo
121 Firsanov Sergey
122 Arslanov Ildar
123 Boev Igor
124 Brutt Pavel
125 Kozontchuk Dmitriy
126 Lagutin Sergey
127 Nych Artem
128 Rovny Ivan

Lotto Soudal
131 Wellens Tim
132 Armee Sander
133 Benoot Tiesj
134 De Gendt Thomas
135 Gallopin Tony
136 Marczynski Tomasz
137 Monfort Maxime
138 Vanendert Jelle

Movistar
141 Quintana Dayer
142 Anacona Winner Andrew
143 Bico Nuno
144 Carretero Hector
145 De La Parte Victor
146 Herrada Jesus
147 Quintana Nairo
148 Soler Marc

Nippo-Vini Fantini
151 Cunego Damiano
152 De Negri Pier Paolo
153 Bisolti Alessandro
154 Filosi Iuri
155 Bagioli Nicola
156 Berlato Giacomo
157 Santaromita Ivan
158 Kobayashi Marino

Quick-Step Floors
161 Alaphilippe Julian
162 Brambilla Gianluca
163 De Plus Laurens
164 Devenyns Dries
165 Gilbert Philippe
166 Jungels Bob
167 Martin Daniel
168 Serry Pieter

Team Dimension Data
171 Cummings Stephen
172 Berhane Natnael
173 Debesay Mekseb
174 Fraile Matarranz Omar
175 Janse Van Rensburg Jacques
176 King Benjamin
177 Morton Lachlan
178 Pauwels Serge

Team Katusha Alpecin
181 Belkov Maxim
182 Gonçalves José
183 Kiserlovski Robert
184 Lammertink Maurits
185 Losada Alguacil Alberto
186 Restrepo Jhonatan
187 Taaramäe Rein
188 Vicioso Arcos Angel

Team LottoNL-Jumbo
191 Kruijswijk Steven
192 Battaglin Enrico
193 Bouwman Koen
194 Clement Stef
195 Olivier Daan
196 Roglic Primoz
197 De Tier Floris
198 Tolhoek Antwan

Team Sky
201 Kwiatkowski Michal
202 Henao Montoya Sergio Luis
203 Landa Meana Mikel
204 Moscon Gianni
205 Nieve Iturralde Mikel
206 Poels Wout
207 Puccio Salvatore
208 Rosa Diego

Team Sunweb
211 Ten Dam Laurens
212 Barguil Warren
213 Geschke Simon
214 Hamilton Christopher
215 Hofstede Lennard
216 Kelderman Wilco
217 Oomen Sam
218 Matthews Michael

Trek-Segafredo
221 Bernard Julien
222 De Kort Koen
223 Didier Laurent
224 Mollema Bauke
225 Pantano Gomez Jarlinson
26 Rast Gregory
227 Reijnen Kiel
228 Stetina Peter

UAE Team Emirates
231 Ulissi Diego
232 Atapuma Hurtado Jhon Darwin
233 Conti Valerio
234 Durasek Kristijan
235 Faria Da Costa Rui Alberto
236 Petilli Simone
237 Polanc Jan
238 Ravasi Edward

Wilier Triestina-Selle Italia
241 Cecchin Alberto
243 Florez Lopez Miguel Eduardo
244 Godoy Yonder
245 Koshevoy Ilia
246 Martinez Poveda Daniel
247 Rodriguez Martin Cristian
248 Turrin Alex

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail