Paris-Tours 2017: Matteo Trentin saluta la Quick-Step con un trionfo

Doppietta del corridore italiano nella corsa francese.

Matteo Trentin saluta come meglio non poteva la Quick-Step Floors, con una bella vittoria alla Paris-Tours 2017, corsa che aveva già vinto nel 2015. Proprio come due anni fa, dunque, ci ritroviamo a commentare in sequenza il successo di Vincenzo Nibali al Lombardia e quello di Trentin alla Parigi-Tours, una doppietta italiana che lascia il segno sulle corse europee. Sul traguardo Trentin ha ringraziato pubblicamente la squadra che sta lasciando (dall’anno prossimo sarà capitano nelle grandi classiche all’Orica-Scott) e poi ha aspettato per un abbraccio il compagno Niki Terpstra, che lo ha aiutato nel finale di fatto spianandogli la strada verso il trionfo davanti al danese del Team Sunweb Søren Kragh Andersen, che era rimasto con i due Quick-Step all’attacco negli ultimissimi chilometri.

La corsa oggi è stata caratterizzata da una fuga composta da cinque uomini: Romain Combaud (Delko Marseille Provence KTM), Michael Goolaerts (Verandas Willems Crelan), Oliver Naesen (AG2R La Mondiale), Stephan Poulhies (Armee de Terre) e Brian Van Goethem (Roompot-Nederlanse Loterij). Il loro vantaggio massimo è stato di circa sei minuti, poi, superata la metà del percorso, ha cominciato a calare e dopo la Côte de Crochu la fuga ha cominciato a perdere uomini. Gli ultimi due all’attacco sono stati Naesen e Van Goethem, ma anche loro sono stati ripresi e a una ventina di chilometri dal termine la fuga è stata completamente annullata.

Mentre avveniva il ricongiungimento, c’è stata una caduta piuttosto importante, perché ha riguardato il campione uscente, Fernando Gaviria della Quick-Step Floors, al via con il dorsale numero 1. La caduta del colombiano ha evidentemente spianato la strada al suo compagno Matteo Trentin, perché la squadra, non potendo più puntare sul suo sprinter, ha deciso di andare subito all’attacco e di anticipare la volata, così, ai -10 km, sulla Côte de Beau Soleil, Trentin è partito all’attacco e altri cinque uomini gli sono andati a ruota.

Aiutato dal compagno Niki Terpstra, Trentin ha fatto selezione e così negli ultimi 3 km all’attacco sono rimasti solo in tre, i due Quick-Step Floors più Søren Kragh Andersen del Team Sunweb, che hanno guadagnato poco più di 10” di vantaggio.

Ai -2 km Andersen, vedendo Trentin e Terpstra mettersi d’accordo tra di loro, ha cominciato a incrementare il ritmo, ma non è riuscito a liberarsi degli avversari e così si è rimesso a ruota e non ha più tirato un metro. Nell’ultimo chilometro Terpstra ha guidato il terzetto e ai -300 metri Trentin è uscito dalla ruota di Andersen e si è involato verso il successo, dedicando la vittoria alla squadra con la quale oggi ha corso l’ultima corsa prima di passare all’Orica-Scott dove sarà capitano.

Questi i primi classificati della Parigi-Tours 2017:
1) Matteo Trentin (Quick-Step Floors) 5h 22’ 51”
2) Søren Kragh Andersen (Team Sunweb) s.t.
3) Niki Terpstra (Quick-Step Floors) +1”
4) André Greipel (Lotto-Soudal) +7”
5) Max Richeze (Quick-Step Floors) +7”
6) Oliver Naesen (AG2R La Mondiale) +7”
7) Yves Lampaert (Quick-Step Floors) +7”
8) Andrea Pasqualon (Wanty-Groupe Gobert) +7”
9) Mike Teunissen (Team Sunweb) +7”
10) Jean-Pierre Drucker (BMC) +7”

Tb in Quebec City kinda 6 and half years ago. From August 2011 i start my adventure into the pro cycling rank, thanks to @patricklefevere that decide to give me a contract from half season. The team was the iconic Quick Step - Innergetic , just a dream for me to be choose to be part of it. From that moment a lot of races was done, i could grow and win , loose , help and i found in this team a second family (and is not the typical nice sentence. It's truly like this). Today it will be my last race with them and like a nice story the team is again name @quickstep_team , same name as my first year, again blue jersey and still with the same motivation of 2011: winning. The dream scenario today will be cross the line in 1st position to close in style this chapter of my carreer..lets try to make it possible. Thanks to all the riders and staff members who were part of this! Lets go to race now!! #paristours #last #race #thanks

Un post condiviso da matteotrentin (@matteotrentin) in data:

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO