Supercoppa Volley 2017: Perugia vince il suo primo trofeo. Lube battuta 3-1

Successo per i Block Devils dopo cinque finali perse.

Per la Sir Safety Conad Perugia è finalmente arrivato il giorno del trionfo. Dopo ben cinque finali perse è arrivato il primo trofeo al sesto tentativo. I Block Devils conquistano così la Del Monte Supercoppa 2017 battendo in finale i campioni d’Italia in carica (e vincitori della Coppa Italia) della Cucine Lube Civitanova, che, tra l’altro, giocavano in casa. Ma andiamo alla cronaca della partita.

Nel primo set subito una partenza con il turbo della Sir che è volata sul 4-1 e ha poi mantenuto per tutto il parziale un vantaggio di almeno 3-4 punti, arrivando sul +4 al time-out tecnico per poi allungare proprio nel finale quando si è portata sul 23-18 e, con un ace di Atanasijevic, ha trovato ben sei palle-set. Sokolov ha annullato la prima, Cester, con un ace, ha annullato la seconda, a questo punto Bernardi ha chiesto il time-out e al rientro in campo Russell ha chiuso sul 25-20.

Il secondo set, invece, è stato molto equilibrato per tutta la sua durata, anche se in questo caso è stata soprattutto Perugia a trovarsi a inseguire. La Lube ha avuto per gran parte del tempo un vantaggio di 1-2 punti, fino a un massimo di +3 sul 19-16. Perugia è riuscita a pareggiare sul 20-20, ma la Lube con un ace di Christenson ha trovato il +2. Gli umbri si sono di nuovo riportati sotto sul 23-22, ma un errore in battuta di Russell ha permesso ai cucinieri di avere un set-point e di sfruttarlo subito con Kovar per il 25-22.

Nel terzo set Perugia è tornata sugli scudi, l’equilibrio è durato solo fino al 4-4, poi gli umbri sono volai via, subito sul +4 (9-5), poi +5 (13-8) e fino al +6 (18-18). La Lube è riuscita a recuperare al massimo tre punti, riportandosi a -5, poi è scivolata di nuovo giù e Perugia ha trovato con Atanasijevic il punto che è valso sette set-point, nessuno annullato dalla Lube che, con Candellaro, ha sbagliato un primo tempo e ha così permesso agli umbri di imporsi 25-17. Il punto finale è stato controllato al video-check perché Medei pensava potesse esserci un tocco a muro, ma non c’era.

Nel quarto set Perugia ha cominciato di nuovo molto bene portandosi sul 4-1, ma questa volta la Lube è riuscita a pareggiare subito e poi a ingaggiare una lotta piuttosto equilibrata, riuscendo anche a portarsi avanti una cloni frangenti, fino al +4 con un ace di Sokolov sul 19-15. Perugia però ha riacciuffato i biancorossi proprio sul 19-19 e a questo punto è cominciata una guerra punto a punto che si è conclusa solo ai vantaggi. La Lube ha annullato due match-point agli umbri prima che Zaytsev mettesse a terra il punto definitivo del 28-26.

MVP del match è stato eletto Aaron Russell.

Questo il risultato finale:
Cucine Lube Civitanova - Sir Safety Conad Perugia 1-3 (20-25, 25-22, 17-25, 26-28)

Foto © Lega Volley

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO