Scherma, due argenti per l’Italia: di Alice Volpi a Saint Maur, di Enrico Berrè ad Algeri

Domani le prove a squadre di fioretto femminile e sciabola maschile.

A Saint Maur e ad Algeri sono in corso le tappe della Coppa del Mondo rispettivamente di fioretto femminile e sciabola maschile. L’Italia è riuscita a piazzare un suo atleta in entrambe le finali, ottenendo due argenti.

A Saint Maur Alice Volpi ha ottenuto il suo secondo posto consecutivo: mentre a Cancunlo lo scorso 15 ottobre l’azzurra ha perso in finale contro l’americana Lee Kiefer, oggi ha ceduto alla sorprendente coreana Jin Hong Hyo per 15-13. Il bronzo è andato all’altra coreana Chae Song Oh, che si è ritirata prima di disputare la semifinale contro la sua connazionale, e alla russa Svetlana Tripapina, che ha perso 15-14 contro Volpi.

Per quanto riguarda le altre azzurre, Chiara Cini è arrivata fino ai quarti di finale dove è stata fatta fuori proprio da Tripapina per 15-11, Beatrice Monaco e Camilla Mancini sono uscite agli ottavi perdendo contro le due coreane arrivate sul podio, rispettivamente ko per 15-3 contro Chae Song per Monaco e 15-11 contro Hong Hyo per Mancini.

Molto delusa Arianna Errigo, eliminata ai sedicesimi sempre da Hong Hyo per 15-12, nello stesso turno è uscita Francesca Palumbo, battuta 15-10 dall’americana Nzingha Prescod. Nel primo turno sono uscite Martina Batini, Calissi (anche lei fatta fuori da Hong Hyo!), Elisa Vardaro e Valentina De Costanzo, mentre Erica Cipressa è stata l’unica azzurra a non superare le qualificazioni.

Ad Algeri, invece, è stato Enrico Berrè il migliore degli azzurri: lo sciabolatore ha perso solo in finale contro l’americano Eli Dershwitz per 15-9, mentre sul terzo gradino del podio troviamo due russi: Kamil Ibragimov, battuto dall’italiano in semifinale per 15-6, e Reshetnikov, sconfitto 15-14 da Dershwitz.

Ai quarti di finale è uscito Alberto Pellegrini, sconfitto 15-8 da Ibragimov, agli ottavi Riccardo Nuccio ha perso il derby con Berrè per 15-11, mentre ai sedicesimi sono usciti Aldo Montano, battuto 15-10 dall’ungherese due volte campione olimpico Aron Szilagyi, Diego Occhiuzzi, ko 15-10 contro il tedesco Max Hartung, e Luigi Samele, sconfitto 15-8 dal coreano Kim Junho.

Al primo turno sono subito usciti gli altri azzurri in gara, Lorenzo Romano, Dario Cavaliere, Leonardo Affede, Leonardo Dreossi, Matteo Neri e Luca Curatoli.

Foto © Bizzi/FIE

  • shares
  • +1
  • Mail