Scherma, sciabola femminile: Rossella Gregorio argento a Sint Niklaas, Irene Vecchi di bronzo

Nessuna medaglia per gli spadisti al Trofeo Caroccio di Legnano.

La nazionale di sciabola femminile sta sempre più raggiungendo lo stesso livello di quella di fioretto. Le azzurre di Giovanni Sirovich oggi hanno conquistato altre due medaglie nella gara individuale della seconda tappa di Coppa del Mondo a Sint Niklaas, in Belgio, che vanno ad aggiungersi all’oro e all’argento ottenuti a fine ottobre a Orleans. La migliore è ancora una volta Rossella Gregorio, che, dopo l’oro della tappa d’esordio stagionale, è nuovamente arrivata in finale, solo che questa volta si è trovata di fronte la campionessa del mondo Olga Kharlan, che si è imposta per 15-6.

L’azzurra in semifinale aveva eliminato per 15-13 la compagna di squadra Irene Vecchi che dunque ha conquistato il bronzo come la russa Jana Egorjan, che è campionessa olimpica in carica.

Per quanto riguarda le altre azzurre in gara in Belgio, Gregorio ha eliminato agli ottavi per 15-12 Loreta Gulotta, che a Orleans aveva battuto in finale. Nello stesso turno è uscita anche Arianna Errigo, sconfitta per 15-12 dalla tedesca Anne Limbach che aveva fatto fuori ai sedicesimi un’altra italiana, Lucia Lucarini, per 15-9. Nel primo turno del tabellone principale sono uscite Rebecca Gargano (battuta 15-8 da Gulotta) e Martina Criscio (sconfitta 15-8 dalla polacca Puda). Non hanno superato le qualificazioni Caterina Navarria, Michela Battiston, Chiara Mormile, Sofia Ciaraglia e Camilla Fondi.

Rossella Gregorio e Irene Vecchi a medaglia

Oggi si è disputata anche la tappa di spada maschile a Legnano, il Trofeo Carroccio 2017 non vede però italiani sul podio. I migliori, Paolo Pizzo e Marco Fichera, sono stati eliminati ai quarti di finale. Pizzo, campione del mondo in carica, è stato battuto dall’ungherese Daniel Berta per 15-13, mentre Fichera ha perso 15-6 contro lo svizzero Max Heiner.

Tra gli altri azzurri, Valerio Cuomo è uscito agli ottavi battuto 15-12 da Pizzo, Amedeo Zancarella e Enrico Garozzo sono stati eliminati ai sedicesimi rispettivamente per 15-8 dall’ucraino Svichkar e per 15-9 dal giapponese Yamada, mentre al primo turno sono usciti Gabriele Cimini (ko 15-5 contro Pizzo), Edoardo Vichi (battuto 15-7 da Cuomo), Lorenzo Bruttini (sconfitto 15-7 dal tedesco Rein), Federico Vismara (15-9 da Svinchkar) e Davide Di Veroli (ha perso 15-12 contro il francese Jerent). Tutti gli altri azzurri in gara non hanno superato le qualificazioni.

Foto e Video © Federscherma

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO