Vincenzo Nibali delinea il suo calendario del 2018: “Classiche e Mondiale i grandi obiettivi. Ancora incerto su Giro o Tour”

Ci sarà certamente alla Vuelta, deve ancora scegliere il primo grande giro della stagione.

Vincenzo Nibali ha fatto incetta di premi in questi giorni, è andato infatti a ritirare il Giglio d’Oro e l’Oscar di TuttoBici e ha così avuto l’occasione di parlare con i giornalisti, curiosi su quello che sarà il suo 2018.

Lo Squalo dello Stretto non ha mai fatto il misterioso sulle sue ambizioni, non è di certo il tipo che si “nasconde”, infatti ha ribadito che ha le idee abbastanza chiare sulla prima parte della stagione, ma deve decidere quale primo grande giro fare e il motivo è molto semplice: il percorso del Giro d’Italia non è stato ancora svelato (lo conosceremo, finalmente, il 29 novembre).

Da quanto ha dichiarato ad Andrea Berton della Gazzetta dello Sport, Nibali potrebbe optare per la corsa rosa nel caso in cui passasse nuovamente dalla sua Sicilia, anche se quello che conta è il percorso nel complesso, bisogna capire quanto è adatto alle sue caratteristiche e se ha concrete possibilità di vittoria. E tra l’altro occorre anche considerare il fatto che la sua squadra, il Team Bahrain-Merida, vorrebbe vederlo partecipare al Tour de France.

Non ci sono dubbi, invece, su alcuni importanti obiettivi di Nibali. Prima di tutto le classiche delle Ardenne e in particolare la Liegi-Bastogne-Liegi. Parteciperà di sicuro anche all’Amstel Gold Race e alla Freccia Vallone. Non andrà, invece, al Tour of the Alps, nonostante l’ultima tappa sia molto interessante per lui perché affronta una parte del circuito dei Mondiali di Innsbruck 2018. In quel periodo, però, Nibali sarà impegnato nel trittico delle Ardenne e dunque deve disertare la corsa erede del Giro del Trentino.

A proposito del Mondiale, è il principale obiettivo di Nibali, perché il percorso è uno dei più duri che si sia mai visto e dunque particolarmente adatto a un campione come lui, che anche quest’anno ha vinto le tappe più difficili dei grandi giri a cui ha partecipato e ha chiuso la stagione con il secondo trionfo al Lombardia. E per preparare al meglio il Mondiale e arrivare a Innsbruck nel migliore stato di forma possibile, Nibali correrà certamente la Vuelta a España.

  • shares
  • +1
  • Mail