Maria Sharapova sotto inchiesta in India: rischia condanna di 7 anni

Sarebbe accusata di truffa e cospirazione.

Un’altra grana in arrivo per Maria Sharapova: la tennista, che da qualche mese è tornata in campo dopo la lunga squalifica per doping, ora rischia addirittura il carcere in India! È infatti sotto inchiesta per truffa e cospirazione. È bene però spiegare di che cosa si tratta e che, ovviamente, non è lei la “mente” dietro i fatti che hanno portato la polizia indiana a indagare.

Sharapova, infatti, è stata testimonial di un’agenzia immobiliare, la Homestead Infrastructure, per il progetto “Ballet by Maria Sharapova, che consisteva nella costruzione di appartamenti extra lusso, super accessoriati e addirittura con l’eliporto sul tetto, e dentro il complesso di appartamenti sarebbe anche dovuta sorgere un’accademia di tennis.

Ebbene, il problema è che questo progetto non è mai stato realizzato, nonostante i compratori abbiano già sborsato diversi milioni di dollari. E anche Maria Sharapova sarebbe stata già pagata per il suo contributo da testimonial.

L’indagine è partita il 16 novembre e secondo l’avvocato Piyush Singh, legale dei compratori che, ovviamente, si sentono truffati, i suoi clienti si sono convinti a sborsare quei soldi in anticipo proprio perché in ballo c’era il nome di Maria Sharapova, che, in qualche modo, dava autorevolezza al progetto.

Se Maria Sharapova dovesse essere condannata per l’accusa per cui è indagata, rischierebbe fino a 7 anni di carcere. Ora chiaramente i suoi avvocati proveranno a dimostrare che lei ha agito in buona fede e a far ricadere tutta la colpa sulla Homestead Infrastructure, l’agenzia immobiliare che ha concretamente ideato e portato avanti la truffa.

  • shares
  • +1
  • Mail