Olimpiadi PyeongChang 2018: Mattarella ha consegnato il Tricolore a Fontana e Planker

Gli alfieri azzurri di Olimpiadi e Paralimpiadi.

Mancano 50 giorni all’inizio delle Olimpiadi invernali di PyeongChang 2018 e oggi, presso il Quirinale, si è svolta la tradizionale cerimonia di consegna del Tricolore da parte del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nelle mani degli alfieri azzurri, coloro che porteranno la bandiera nelle cerimonie inaugurali delle Olimpiadi e Paralimpiadi. Stiamo parlando di Arianna Fontana e Florian Planker.

Erano presenti anche il ministro dello Sport Luca Lotti, il Presidente del CONI Giovanni Malagò, il Presidente del Comitato Italiano Paralimpico Luca Pancalli, una rappresentanza di atleti e atlete azzurri, dirigenti del CIO, del CONI, i Commissari tecnici e i vertici delle Forze Armate e dei Corpi dello Stato in rappresentanza dei rispettivi Gruppi sportivi.

Dopo la consegna del Tricolore il Presidente Mattarella ha voluto rivolgere un discorso a tutti i presenti:

“Non ci si qualifica facilmente ai Giochi olimpici. Ci vuole un percorso impegnativo ed entusiasmante. Vi faccio i miei complimenti e vi ricordo che con voi avrete tutta l’Italia al vostro fianco. Vi seguiremo, nonostante il fuso orario. Tanti italiani guarderanno con affetto le vostre gare. E io sono sicuro che tornerete con delle medaglie”

A proposito di medaglie, il Presidente del Coni Giovanni Malagò è piuttosto ottimista e rivolgendosi a Mattarella ha detto:

“Non abbiamo mai avuto una rappresentanza così importante, per quantità e qualità. Faremo una bella e importante figura, per noi, per il Paese, per lei che è il nostro primo tifoso. Lo sport, oggi più che mai, dimostra che siamo uniti e compatti”

Poi a proposito di Arianna Fontana Malagò ha detto:

“Arianna Fontana è l’atleta più giovane ad aver vinto una medaglia all’Olimpiade invernale, come è stato per la Pellegrini. Sul podio in tre edizioni diverse, una professionista esemplare”

E la diretta interessata ha aggiunto emozionata:

“È un orgoglio essere qui, mia madre starà piangendo, sappiamo che gli italiani ci accompagneremo con il loro tifo”

Il Presidente del Cip Luca Pancalli, sempre rivolgendosi a Mattarella, ha parlato delle Paralimpiadi e del portabandiera azzurro Florian Planker:

“È stato un 2017 per noi indimenticabile: il movimento paralimpico è letteralmente esploso e noi abbiamo sempre sentito la sua vicinanza, di questo ogni nostro atleta le è riconoscente. Vestire la maglia azzurra è il sogno di ogni atleta, farlo in un’Olimpiade è un orgoglio particolare. Florian Planker è un atleta eccezionale, ha disputato già cinque edizioni delle Paralimpiadi, è una guida per tutto il movimento”

E Florian Planker ha aggiunto:

“Ho visto sventolare per la prima volta il tricolore quando ho vinto la medaglia a Salt Lake City, e ora sono orgoglioso di poterla tenere in mano. Sono maturo per questo compito che mi rende fiero”

Gli atleti presenti alla cerimonia sono stati: per il Coni Dietmar Noeckler, Federico Pellegrino, Anna Cappellini, Luca Lanotte, Charlene Guignard, Marco Fabbri, Valentina Marchei, Ondrej Hotarek, Matteo Guarise, Nicole Della Monica, Matteo Rizzo, Giada Russo, Martina Valcepina, Arianna Fontana, Lucia Peretti, Cecilia Maffei, Yuri Confortola, Mirko Nenzi, Nicola Tumolero, Andrea Giovannini, Davide Ghiotto, Michele Malfatti, Riccardo Bugari, Yvonne Daldossi, Francesca Bettrone, Francesca Lollobrigida, Daniele Ferrazza, Joel Retornaz, Simone Gonin, Amos Mosaner e Andrea Pilzer. Per il CIP: Florian Planker (Portabandiera), Roberto Cavicchi, Manuel Pozzerle, Jacopo Luchini, Bruno Balossetti, Roberto Radice, Gianluca Cavaliere, Nils Larch, Christoph Depaoli e Andrea Chiarotti.

Foto e Video © Quirinale

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 8 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO