Bertagnolli-Casal, quattro medaglie alle Paralimpiadi di PyeongChang 2018

Due ori, un argento e un bronzo nello sci alpino.

Per ora il medagliere dell'Italia alle Paralimpiadi di PyeongChang 2018 è in quattro quinti occupato dalle loro medaglie: sono Giacomo Bertagnolli, impoverente, e Fabrizio Casal, la sua guida e amico d'infanzia, gli eroi della spedizione azzurra in Corea del Sud.

Giacomo compete nella categoria Visually Impaired (classificazione B3), a causa di un difetto congenito dovuto all'atrofia del nervo ottico, il suo amico Fabrizio lo guida, precedendolo in pista. Entrambi classe 1999, ed entrambi nati a Cavalese, in provincia di Trento, oggi hanno vinto la loro quarta medaglia paralimpica ed è d'oro.

Hanno cominciato la loro avventura a PyeongChang con il bronzo in Discesa Libera sabato scorso, 10 marzo, poi il giorno dopo hanno vinto l'argento nel Super-G. L'unica gara in cui non sono riusciti a finire sul podio è stata la Super Combinata del 13 marzo, dove sono usciti di scena senza completare la prova, ma sono tornati ancora più forti nello Slalom Gigante di mercoledì 14 marzo, aggiudicandosi l'oro e poi oggi ecco il secondo trionfo nello Slalom Speciale.

Un ruolino di marcia straordinario per due ragazzi che sono il simbolo della tenacia e anche dell'amicizia. L'Italia deve soprattutto a loro il 12° posto nel medagliere della Paralimpiadi, alle loro quattro medaglie si aggiunge solo un'altra, il bellissimo argento di Manuel Pozzerle nello Snowboard Cross.

Il Presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Luca Pancalli, riserva ovviamente belle parole alla coppia d'oro dello sci alpino azzurro:

"Con Giacomo e Fabrizio siamo di fronte a due autentici fuoriclasse, mai sazi di vittorie e già capaci, alla loro giovanissima età, di dare lezioni di sci al resto del mondo. Vivissime congratulazioni"

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 40 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO